USTIONI FATALI, IMPRENDITORE DI CAVALESE MUORE A 16 GIORNI DALL’INCIDENTE

Tragico epilogo dell’incidente avvenuto sulla statale della val di Fiemme il 5 settembre scorso tra Tesero e Panchià. A sedici giorni dal sinistro, ha cessato di vivere a seguito delle ustioni risultate troppo gravi Andrea Berti, imprenditore di 46 anni di Cavalese. Lavorava nella ditta di legname di Castello di Fiemme. L’auto sulla quale il 5 settembre stava viaggiando era stata investita da una moto a tutta velocità. Il motociclista perse la vita sul colpo. L’auto prese fuoco e Andrea Berti venne estratto dall’auto in gravissime condizioni. ieri, come detto, il decesso dopo 16 giorni di ricovero

21 settembre 2016


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC