PROFUGHI. L’AUSTRIA: NON LASCIAMO SOLA L’ITALIA

“L’Italia non va lasciata sola, altrimenti quando i profughi arriveranno al Brennero sarà troppo tardi. Dobbiamo agire prima”. Lo ha detto il cancelliere austriaco Christian Kern a margine dell’assemblea generale dell’Onu. “La rotta mediterranea sta assumendo un ruolo centrale nei flussi migratori”, ha aggiunto Kern, come informa il sito del quotidiano Der Standard. L’Italia, hanno detto Kern e il ministero degli esteri Sebastiabn Kurz, “è in prima linea e deve affrontare numeri in crescita in confronto all’anno scorso”. Dalla chiusura della rotta dei Balcani a marzo, in Grecia – hanno detto i due politici austriaci nel corso di una conferenza stampa congiunta – sono stati registrati 41.000 arrivi, in Italia invece 121.000 e l’88% delle barche arrivano dalla Libia. “L’attenzione va perciò puntata sull’Italia”, ha ribadito Kern.

20 settembre 2016


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC