Attualità

VIOLENZA DONNE: DENUNCE IN CALO, AUMENTANO LE RICHIESTE DI AIUTO

La pandemia ha acuito i soprusi in casa a danno delle donne, ma denunce e ammonimenti sono diminuiti del 30% rispetto al 2019 a seguito del forzato isolamento, che ha reso più difficili i contatti con le forze dell’ordine. Viceversa le richieste di aiuto ai servizi sociali sono lievemente aumentate. E’ quanto emerso in occasione del rinnovo del Protocollo fra Provincia, Commissariato, Procure di Trento e Rovereto, azienda sanitaria e Università. Nel 2020 sono stati 475 i procedimenti che hanno coinvolto donne vittime di violenza, oltre un caso su due ha riguardato maltrattamenti fisici, subito dietro i soprusi psicologici, 37 gli abusi sessuali, in espansione i casi di violenza economica. Nel 39,4% dei casi l’aggressore è il partner e nel 24% dei casi l’ex, purtroppo i casi sommersi sono ancora molti.
Le donne accolte nei servizi residenziali nel 2020 sono state 109, 340 coloro che si sono rivolte ai servizi non residenziali. In crescita le donne italiane, 15 gli uomini maltrattanti che lo scorso anno hanno frequentato i percorsi di recupero. Il fenomeno della violenza di genere è ancora pesantemente di tipo culturale, ecco perchè, secondo la prorettrice Barbara Poggio, era necessario mantenere i corsi di educazione in classe, sospesi e poi rimodulati dalla provincia. [fm]

24 Novembre 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

ANTICIPATE LE PRENOTAZIONI VACCINO PER GLI OVER 18 IN TRENTINO

L’Azienda per i servizi sanitari della Provincia di Trento ha anticipato la partenza delle prenotazioni della dose di richiamo per gli over 18, che potranno fissare un appuntamento per la “maratona” vaccinale del prossimo fine settimana a partire dalle ore 21 di oggi. I centri vaccinali dell’azienda – informa una nota – saranno aperti in … Continua a leggere

AUSTRIA: NO VAX RECIDICI RISCHIANO FINO A 7200 EURO DI MULTA

In Austria il primo febbraio scatterà l’obbligo vaccinale e i no vax irremovibili potrebbero rischiare una multa da 3.600 euro che potrebbe addirittura essere raddoppiata in caso di inottemperanza. Lo prevede una bozza del governo che oggi sta esaminando il disegno di legge per l’introduzione dell’obbligo vaccinale. Una misura, secondo il ministro alla salute Wolfgang … Continua a leggere

COVID: UN NUOVO DECESSO E 199 CONTAGI IN TRENTINO

Si registra un nuovo decesso per Covid in Trentino. Si tratta di un uomo di 80 anni non vaccinato. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono 199: 71 rilevati dai tamponi molecolari (su 956 test effettuati) e 128 dagli antigenici (su 11.670 test effettuati). I tamponi molecolari confermano 76 positività intercettate nei giorni … Continua a leggere

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere