STRAGE DI NIZZA, INDAGINI ANCHE A BOLZANO

Le indagini per la strage di Nizza hanno toccato anche Bolzano. Gli uomini della Digos, l’ufficio politico della Questura, hanno infatti interrogato come persona informata sui fatti un operaio tunisino , vicino di casa a Gravina di Puglia del principale complice dell’autore della strage. A sospettare gli inquirenti è stata la decisione dell’uomo di lasciare repentinamente la sua residenza pugliese per trasferirsi improvvisamente a Bolzano. L’uomo ha giustificato il trasferimento nel capoluogo altoatesino a seguito dell’opportunità di un posto di lavoro in un cantiere edile

25 luglio 2016


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC