Sanità

SANITARI NO VAX, IN ALTO ADIGE UN TERZO E’ RITORNATO AL LAVORO

Alcuni chiedono di avere gli stipendi arretrati non goduti per la sospensione

Si fa più teso in Alto Adige il rapporto tra l’azienda sanitaria e i dipendenti sanitari ‘no vax’. Dopo la decisione del governo di riammettere in servizio medici, infermieri e amministrativi che non si sono vaccinati in Alto Adige solo un terzo ha fatto ritorno al lavoro. Inoltre alcuni stanno chiedendo di avere gli stipendi arretrati non goduti a causa della sospensione a suo tempo dal servizio.

La video intervista al direttore dell’azienda sanitaria dell’Alto Adige Florian Zerzer:

3 Novembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

SUPERLEGA, ITAS VOLLEY TRENTINO PIEGA TARANTO 3-0

Successo esterno nella domenica di SuperLega per l’Itas Volley Trentino che piega in terra di Puglia la formazione di Taranto, fanalino di coda, per 3-0. Partita molto equilibrata tra le due formazioni con i ragazzi di mister Lorenzetti che si sono imposti in tre combattuti set per 26-24, 28-26 e 25-22. Gialloblù che restano così … Continua a leggere

ECCELLENZA, VINCE LA CAPOLISTA MORI SANTO STEFANO, SUCCESSI ANCHE PER MAIA ALTA, SAN GIORGIO E LAVIS

Prosegue la marcia al vertice, nella 16/a giornata del campionato di Eccellenza, della capolista Mori Santo Stefano che supera con un perentorio 4-0, mentre il San Giorgio si sbarazza del Weinstrasse Sud per 3-1 e il Lavis va a vincere di misura 1-0 sul terreno del Comano Terme. Gli altri risultati: Bozner-Rovereto 1-1, Comano Terme-Lavis … Continua a leggere

VAL D’ULTIMO, SCONTRO TRA DUE SCIATORI, UN MORTO ED UN FERITO

Ancora una vittima sulle nevi dell’Alto Adige. La tragedia nella giornata odierna sulla pista Huttegg nel comprensorio Schwemmalm, a mt.2250 metri di quota, in Val d’Ultimo dove, in seguito ad uno scontro violento tra due sciatori, ha perso la vita un uomo di 37 anni residente a Lana. L’altro sciatore coinvolto nello scontro è stato … Continua a leggere