Sanità

NOT, AZZERATO IL VECCHIO PROGETTO

In arrivo un commissario straordinario incaricato di seguire le nuove fasi

Nella foto di Matteo Rensi l’area dove è previsto il nuovo ospedale

Colpo di scena nella sanità trentina sulla vicenda del Nuovo ospedale del Trentino. La giunta provinciale ha deciso l’azzeramento del vecchio progetto comunicando l’arrivo di un commissario straordinario che seguirà le nuove fasi e che inizierà a lavorare tra un mese. Toccherà a lui infatti valutare la progettazione, poi ci sarà l’appalto e il cantiere. Nel frattempo verranno effettuati i lavori di adeguamento al vecchio ospedale Santa Chiara per un totale di 18 milioni di euro. Il nuovo ospedale – ha commentato il sindaco di Trento, Franco Ianeselli – deve costituire anche l’occasione di rilancio per una sanità pubblica che, negli ultimi anni, è apparsa in grande sofferenza con conseguenti ricadute negative sulla cittadinanza.

19 Settembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

BOLZANO. PALPEGGIAVA LA FIGLIA, CONDANNATO A SEI ANNI

Un uomo di 45 anni è stato condannato a sei anni di reclusione per violenza sessuale. Secondo l’accusa, l’uomo aveva palpeggiato sua figlia di 14 anni in due occasioni, nel 2019, nella camera da letto dove dormiva la ragazzina, i cui genitori sono separati. La figlia aveva denunciato gli episodi prima ad una zia e … Continua a leggere

COVID: UN NUOVO DECESSO IN TRENTINO

Un decesso per Covid in Trentino nelle ultime 24 ore: si tratta di una novantenne vaccinata che soffriva anche di altre patologie. I nuovi casi positivi sono 139, i pazienti ricoverati sono 59, di cui 1 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 9 nuovi ricoveri e 5 dimissioni. I casi attivi sono … Continua a leggere

SVP. UNTERBERGER: NO ALLA FIDUCIA AD UN EVENTUALE GOVERNO MELONI

La senatrice Svp Julia Unterberger in un’intervista ha escluso che il suo partito, la Svp, possa votare la fiducia a un eventuale governo Meloni. Secondo Marco Galateo di Fdi, si tratta di “pregiudiziali sul governo, ancora da venire di Giorgia Meloni, senza neanche aver potuto vederne il programma, sono una discriminazione ideologica”. “Buona fortuna autonomia … Continua a leggere