Sanità

INFLUENZA AGGRESSIVA E IN ANTICIPO ANCHE IN REGIONE

I bimbi sono i più colpiti: in Trentino già 600, il dato più alto a livello nazionale

Febbre alta, tosse, stanchezza. Anche in regione la sindrome influenzale è arrivata in anticipo e quest’anno risulta particolarmente precoce e aggressiva, specie in età pediatrica. Cessate le prescrizioni anti covid oggi la gente si infetta più facilmente al supermercato, alla scuola e al lavoro, diminuendo la propria immunità. A questo si aggiunge che poche persone, soprattutto in Alto Adige dove la vaccinazione non è molto ben vista, ricorrono alla prevenzione. In Trentino i casi più frequenti sono emersi nella fascia 0-4 anni e poi in quella 5-14: in provincia di Trento si sono registrati finora oltre 33 casi per 1.000 abitanti tra i più piccoli, per un totale di circa 600 bimbi. Il dato è il più alto a livello nazionale.

24 Novembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

BOLZANO, VIGILANTES A PALAZZO PLAZA

E’ stato attivato il servizio di vigilanza al palazzo Plaza a Bolzano, sede dell’intendenza scolastica italiana. Ad annunciarlo l’assessore provinciale Massimo Bessone, come misura contro il degrado e per la sicurezza delle dipendenti. Il provvedimento è stato adottato dopo la segnalazione da parte di alcune dipendenti di una situazione di disagio visto che nei garage … Continua a leggere

INDIVIDUATO LADRO DI VESTITI A BOLZANO, SARÀ ESPULSO

La polizia di Bolzano ha proceduto all’accompagnamento di un 45enne tunisino presso il Cpr di Gorizia da dove sarà rimpatriato verso il paese di origine. L’uomo, noto per diversi precedenti di polizia per furti ai danni di esercenti e turisti e anche per violenza a pubblico ufficiale e detenzione di droga, sarebbe stato riconosciuto in … Continua a leggere

CONSIGLIO TRENTO: APPROVATA LA PROROGA DELLE CONCESSIONI IDROELETTRICHE

Il Consiglio provinciale di Trento ha approvato con 19 sì, 9 astensioni e due no il disegno di legge di Mario Tonina che rinvia dal 2024 al 2029 la scadenza della concessioni dei grandi impianti idroelettrici in Trentino. Il ddl è a rischio impugnazione da parte del Governo. Il vice presidente Tonina ha tenuto a … Continua a leggere