Attualità

GREEN PASS. STOP AI TEST GRATUITI ALLE FARMACIE IN ALTO ADIGE

La Provincia di Bolzano non fornirà più gratuitamente alle farmacie i kit per i test antigenici per la rilevazione del Covid-19. Lo ha deciso la giunta provinciale. “Ci allineiamo al resto del Paese”, ha spiegato il presidente, Arno Kompatscher, precisando che le forniture gratuite saranno interrotte dal prossimo primo novembre. Parlando della richiesta di tamponi dopo l’entrata in vigore dell’obbligo di Green pass sui luoghi di lavoro, Kompatscher ha riferito che “l’affluenza alle postazioni che abbiamo allestito con i comuni è stata piuttosto limitata. C’è invece stata grande affluenza in una farmacia di Bolzano dove abbiamo saputo che i test erano offerti a prezzo scontato”. Lo stop delle forniture gratuite alle farmacie invertirà forse questo trend. Sia come sia, “gli sconti non possono essere concessi a spese del contribuente”, osserva ancora il presidente altoatesino che, comunque, esclude di poter vietare un ribasso del costo del test. Altro tema è l’andamento dei test: negli ultimi due giorni, ha sottolineato Kompatscher, sono stati poco più di 20 mila. “Tanti, ma sappiamo che i non vaccinati tra gli altoatesini che svolgono un’attività lavorativa sono quasi 40 mila – ha osservato Kompatscher – forse qualcuno è in ferie o in aspettativa e qualcun altro, lavorando in forma autonoma, come un libero professionista o un agricoltore, non ha fatto il test. Questa potrebbe essere una parte della spiegazione, ma seguiamo con attenzione la situazione”. [fm]

19 Ottobre 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

AUSTRIA: NO VAX RECIDICI RISCHIANO FINO A 7200 EURO DI MULTA

In Austria il primo febbraio scatterà l’obbligo vaccinale e i no vax irremovibili potrebbero rischiare una multa da 3.600 euro che potrebbe addirittura essere raddoppiata in caso di inottemperanza. Lo prevede una bozza del governo che oggi sta esaminando il disegno di legge per l’introduzione dell’obbligo vaccinale. Una misura, secondo il ministro alla salute Wolfgang … Continua a leggere

COVID: UN NUOVO DECESSO E 199 CONTAGI IN TRENTINO

Si registra un nuovo decesso per Covid in Trentino. Si tratta di un uomo di 80 anni non vaccinato. I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono 199: 71 rilevati dai tamponi molecolari (su 956 test effettuati) e 128 dagli antigenici (su 11.670 test effettuati). I tamponi molecolari confermano 76 positività intercettate nei giorni … Continua a leggere

HOCKEY: IL BOLZANO LICENZIA IL COACH DOUG MASON

Le strade dell’Hc Bolzano e del tecnico canadese Doug Mason si separano. La notizia nell’aria dopo la pesante sconfitta di domenica contro lo Znojmo per 10 a 2 hanno portato il presidente Dieter Knoll e la dirigenza biancorossa a decidere per l’esonero del 65 tecnico canado-olandese. Lo ha fatto sapere la società bolzanina con un … Continua a leggere

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere