A IMOLA 2^ SCONFITTA CONSECUTIVA PER L’ALTO ADIGE

Mister Zanetti nel match a Cosenza

Seconda sconfitta di fila per il Südtirol, che perde lo scontro diretto di Imola, superato per 2 a 0 dall’Imolese con un gol per tempo a firma di Lanini e Mosti. Sconfitta che complica un po’ i piani dei biancorossi nell’ottica di conquistare un piazzamento nelle prime cinque posizioni della classifica, piazzamento che regala significativi vantaggi nei primi due turni dei playoff. Ma nulla è ancora perduto: per conquistare un posto nella ‘top five’ serve una vittoria contro il Monza.

MATCH PREVIEW.
Desideroso di riscatto dopo l’inopinato passo falso casalingo prepasquale contro il Renate, battuta d’arresto per effetto della quale i biancorossi hanno rimediato (appena) la seconda sconfitta nel 2019 (per il resto 7 vittorie e altrettanti pareggi), il Südtirol – rimasto comunque quinto in graduatoria, a tre punti dal terzo posto ma con una sola lunghezza di vantaggio sulla sesta posizione, occupata a pari merito da Monza e Ravenna – punta a tornare a muovere la classifica, possibilmente con una vittoria, nello scontro diretto in programma a Imola (calcio d’inizio alle ore 18.30) contro la locale formazione romagnola dell’Imolese, terza ex-aequo con la FeralpiSalò. Contro l’Imolese, che precede la squadra di Zanetti di tre punti, l’obiettivo è anzitutto quello di confermarsi nella ‘top five’ della classifica, che regala significativi vantaggi nella griglia dei playoff. Un obiettivo per il quale sarà altrettanto importante, se non decisivo, il successivo scontro diretto con il Monza, al Druso, nell’ultima giornata di campionato di domenica 5 maggio.
In trasferta, dove nel 2019 è ancora imbattuto, il Südtirol ha sin qui conquistato 27 dei 55 punti che detiene in classifica per effetto di uno score di sei vittorie, nove pareggi e appena tre sconfitte.
In casa l’Imolese ha incamerato ben 35 dei 58 punti complessivi. Il ruolino di marcia dei bolognesi annovera 9 vittorie, 8 pareggi e una sola sconfitta, quest’ultima incassata poco più di un mese fa contro il Monza (1-3). Dopo la Triestina (38), l’Imolese è la squadra che ha sinora conquistato più punti in casa.
Di fronte il terzo miglior attacco del girone, quello dell’Imolese con 46 gol segnati, e la miglior difesa, quella del Südtirol che – al pari della Vis Pesaro – ha incassato 28 reti.
Al ‘Romeo Galli’ di Imola mister Zanetti deve fare a meno dello squalificato Vinetot e degli infortunati Mazzocchi e Romanò, col ‘lungodegente’ Crocchianti a completare la lista degli indisponibili. Non cambia però il modulo, che rimane il ‘4-3-1-2′. In difesa torna titolare Casale, che affianca centralmente Pasqualoni, mentre Tait e Mattioli, al debutto dal primo minuto, presidiano le corsie laterali. A centrocampo c’è Berardocco in cabina di regia, con De Rose che agisce da trequartista e da primo ‘guastatore’ del playmaker avversario, Carraro. In attacco, infine, è De Cenco, preferito a Romero, a far coppia con Turchetta.

LIVE MATCH.
Avvio di gara equilibrato: le due squadre adottano lo stesso sistema di gioco, il ‘4-3-1-2′, e si contendono il pallino del gioco.
Gara priva di emozioni fino alla metà del primo tempo con il Südtirol che tiene bene il campo chiudendo tutti gli spazi e i padroni di casa che cercano di trovare varchi con un buon giro-palla.
Forcing dei biancorossi al 29’ con Mattioli che dalla sinistra mette in mezzo un buon cross per De Cenco che di testa non trova lo specchio della porta.
Fulmine a ciel sereno per i ragazzi di mister Zanetti al 35’: Lanini trova il vantaggio su calcio di punizione dal limite dell’area di rigore mettendo il pallone all’incrocio dei pali alla sinistra di Nardi.
Reazione immediata dei biancorossi, pochi minuti più tardi, con una doppia occasione: prima Turchetta che entra in area e con un diagonale mette in difficoltà Rossi costringendolo ad una parata in tuffo, poi Morosini di testa – su cross di Mattioli – non trova di poco lo specchio della porta.
De Rose vicinissimo al gol al 40’: il centrocampista si libera bene al limite dell’area di rigore e con un tiro a giro colpisce la traversa con Rossi battuto. Ventunesimo palo in 37 partite per la formazione di Zanetti, sesto personale di De Rose. Incredibile.
Dopo 1 minuto di recupero termina il primo tempo di un match privo di emozioni fino alla punizione di Lanini che ha dato il vantaggio ai padroni di casa.
Si riparte con le stesse formazioni del primo tempo.
Al 48’ arriva il raddoppio dell’Imolese: incursione centrale di Mosti che dai 20 metri calcia in porta trovando la deviazione decisiva di Casale che spiazza un incolpevole Nardi.
Mister Zanetti prova a scuotere i suoi ragazzi effettuando subito un cambio: entra Lunetta al posto di capitan Fink, non al meglio della condizione.
Prova a reagire il Südtirol: al 54’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dalla destra, la palla arriva sul secondo palo dove si avventa De Cenco che calcia in porta trovando però la parata di un attento Rossi.
Al 61’ De Cenco lascia il posto a Romero.
Al 64’ lancio di De Rose per Morosini che entra in area e – al momento del tiro – cade a terra probabilmente toccato da un difensore avversario, ma l’arbitro lascia proseguire.
Occasionissima per l’Imolese al 68’: Lanini inventa una giocata spettacolare e dal lato sinistro calcia in porta colpendo il palo più lontano, palla che torna sui suoi piedi ma sul tap-in Nardi compie un vero miracolo respingendo con i piedi.
Al 72’ cambio nelle file del Südtirol: entra Fabbri al posto di Tait.
Occasione per i biancorossi all’86’: Romero aggancia palla in area ma al momento del tiro viene anticipato da Rossi.
Allo scadere della partita ci provano ancora i biancorossi: cross dalla sinistra di Morosini respinto dalla difesa bolognese, palla che finisce sui piedi di Berardocco che di sinistro calcia sul primo palo ma Rossi – sempre attento – devia in calcio d’angolo.
Dopo 4 minuti di recupero si chiude il match con il risultato di 2 a 0 in favore dell’Imolese.

IMOLESE – FC SÜDTIROL 2-0 (1-0)
IMOLESE (4-3-1-2): Rossi; Boccardi, Checchi, Carini, Sciacca (82. Varutti); Gargiulo, Carraro, Bensaja (82. Valentini); Mosti (75. Ranieri); De Marchi (58. Rossetti), Lanini (81. Giovinco)
In panchina: Turrin, Garoia, Tissone, Giannini, Zucchetti
Allenatore: Stefano Dionisi
FC SÜDTIROL (4-3-1-2): Nardi; Tait (72. Fabbri), Pasqualoni, Casale, Mattioli; Morosini, Berardocco, Fink (49. Lunetta); De Rose; De Cenco (61. Romero), Turchetta
In panchina: Gentile, Ravaglia, Antezza, Della Giovanna, Ierardi, Oneto, Jamai, Proietto
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Alessandro Di Graci di Como (Trasciatti-Camilli)
RETI: 35. Lanini (1-0), 48. Mosti (2-0)
NOTE: ammoniti: 22. Checchi (IMO), 66. Tait (FCS)

29 aprile 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC