HOCKEY SERIE A. IN PALIO PUNTI PESANTI

2718

Penultimo turno di questa prima fase di stagione regolare della serie A di hockey dove è ancora tutto da decidere, soprattutto per quel che concerne l’esatto piazzamento delle compagini. L’Asiago ha conquistato la vetta della classifica dopo la vittoria di Selva di Val Gardena nell’ultimo turno, ma ci sono almeno altre 3 squadre che hanno ancora la speranza di conquistare il primo posto giocandosi il tutto per tutto in queste due ultime giornate in calendario, visto che l’Asiago ha due punti di vantaggio sul trio Milano, Valpellice e Brunico e cinque sul Renon. Visto gli scontri diretti di questa 21esima giornata, tra cui spiccano un Val Pusteria – Milano ed un Asiago – Renon, ancora molto può succedere. L’altra questione da decidere è il passaggio del Gherdeina nel Master Round. Con due punti i gardenesi sarebbero la sesta squadra del Master Round. L’unico team che può insidiare le Furie Rosse è il Cortina che è ancora in corsa per la matematica. La stagione regolare si concluderà il 13 dicembre. Pausa poi per le varie attività delle Nazionali con il piatto forte dei Mondiali Under 20 di Divisione I – Gruppo A allo stadio Odegar di Asiago (14 e 20 dicembre) e con le due amichevoli contro la Polonia della Nazionale Senior all’Agorà di Milano (19 e 20 dicembre). Il massimo campionato riprenderà il 23 dicembre con la seconda fase dove ci sarà la suddivisione delle squadre in Master Round (classificati 1° fino a 6°) e Playoff Round (7° fino a 12°). I punti acquisiti durante la 1° fase verranno interamente riportati in classifica per la 2° fase. In questa seconda fase si giocheranno 16 giornate. Nelle prime cinque giornate scontri diretti tra le stesse formazioni dei rispettivi gironi. Dalla sesta giornata scontri incrociati tra i due gironi (squadre del Master Round contro squadre del Playoff Round). Dalla dodicesima giornata di nuovo scontri diretti tra le stesse formazioni dei rispettivi gironi. Nessuna possibilità per le squadre di retrocedere od avanzare dal M.R. al P.F. e viceversa. I punti conquistati valgono per i rispettivi gironi di appartenenza delle squadre. (Inizio 23 dicembre 2014/Fine 12 Febbraio 2015)

Il Gherdeina andrà alla ricerca di quei punti che gli permetteranno di accedere al Master Round sul ghiaccio di Canazei, contro un Fassa che nelle ultime giornate ha trovato equilibri e una dimensione di squadra vera e concreta, anche per qualche arrivo tra i giocatori d’esperienza. Con quattro probabili infortunati (Gilmozzi, Marchetti, Casagranda e Castlunger), e Matteo Dantone in Under 20, il Fassa dovrà sfidare un Gherdeina severamente sconfitto in casa dall’Asiago capolista. La preoccupazione maggiore di coach Jarno Mensonen è lo stato di salute di uno degli artefici del buon campionato fin qui effettuato da Demetz e compagni. Anthony Nigro, una dei trascinatori del Gherdeina di questa stagione, è out a tempo indeterminato. Dopo aver ricevuto un check da dietro, costato due giornate al giocatore Armin Hofer del Brunico, nella sfida contro il Val Pusteria di una settimana fa, Nigro lamenta ancora un generale malessere che gli impedisce anche di tornare ad allenarsi. Il giocatore a questo punto sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti clinici a quasi una settimana dall’accaduto. Il Gherdeina dovrà rinunciare anche a Schenk, ancora fuori, e Daniel Costa (Under 20).

Il Vipiteno cercherà di ritrovare quella continuità casalinga sfidando un Valpellice decisissimo a giocarsi fino in fondo la possibilità del primo posto, nonostante abbia terminato la propria striscia vincente sul ghiaccio di Milano sabato scorso. I Broncos cercano di prepararsi al meglio alla seconda fase e vogliono già da subito prepararsi ad un pronto riscatto. Mair in forse tra i Broncos oltre ad Ivan Seeber (Under 20). Nel Valpellice bisogna valutare le condizioni di Frigo e Signoretti mentre Simone Armand Pilon e Federico Cordin sono al raduno di preparazione per i Mondiali Under 20.

I rossoblu milanesi andranno a far visita al Val Pusteria, in quella che secondo qualcuno sarà il vero e proprio esame di maturità per la squadra di Pat Curcio, vera e propria sorpresa di questo campionato. Le possibili assenze nelle file lombarde avranno il loro peso ma fino a questo punto il rendimento dei rossoblu è andato oltre ogni attesa, ma non è certo un caso, vista le qualità funzionali degli stranieri e l’efficacia del sistema di gioca di una squadra dove ognuno riesce a mettere il proprio ed importante mattone. Il Val Pusteria è reduce dal rotondo successo di Collalbo ed ha intenzione di continuare la sua marcia. Nel Milano sicuri assenti Fontanive e Piccinelli. Nel Brunico, oltre agli squalificati Hofer ed Oberrauch, fuori per scontare la seconda giornata di squalifica dopo i fatti di Brunico – Gherdeina, non ci sarà anche Purdeller (Under 20).

Il Cortina cercherà di confermare un nuovo entusiasmo nella sfida casalinga contro l’Egna, squadra che ha cambiato molto rispetto alle scelte estive e che in questo momento dovrà trovare senza dubbio intesa e nuovi equilibri di squadra in vista della secondo parte della stagione. Gli ampezzani sono in serie positiva da due gare e cercheranno di fare un pensiero al Master Round. Nella gara vinta contro il Vipiteno, si sono rivisti sia Wunderer che Menardi. In infermeria sono rimasti quindi Baldo, Moser ed Adami mentre non ci saranno Soravia, De Zanna e Riccardo Lacedelli perché convocati in Under 20

Nonostante la situazione in classifica delle due squadre, la sfida di Caldaro fra i “Lucci” locali e un Appiano chiamato ad un colpo di reni deciso dopo qualche passaggio a vuoto di troppo. Un derby d’Oltreadige molto sentito o meglio conosciuto come Überetscher Derby. I padroni di casa hanno il problema dei portieri con Daniel Morandell in preparazione ai Mondiali Under 20 e con Hannes Pichler in non perfette condizioni fisiche. I Lucci devono fare i conti anche con gli acciacchi di Berry e Rainer oltre alle assenze di Montgomery ed Alexander Andergassen. L’Appiano continua a non avvalersi d Vallerand e DeHart, e dovrà rinunciare a Beber impegnato nell’Under 20. Hazen è stato squalificato per due giornate mentre ci potrebbe essere il ritorno di Vallerand.

Sfida importante in chiave classifica anche quella di Asiago, dove i vicentini primi in classifica si giocheranno molto ma non tutto contro un Renon ancora da scoprire e da verificare dopo le scelte di mercato effettuate dopo l’eliminazione in Continental Cup, in attesa di capire le reali ambizioni dei campioni d’Italia in vista del Master Round. In questa partita mancheranno alcune pedine perché impegnate nella preparazione dei Mondiali Under 20. In casa Asiago mancheranno Mantovani, Mattivi, Pace, Olivero e Magnabosco. Per il Renon Ivan Tauferer, Max Ploner e Markus Spinell. Al capitolo infortunati, invece, sempre assenti, per i padroni di casa, sia Andrea e Michele Strazzabosco e da verificare le condizioni di Stevan. Nel Renon ritorna sia Julian Kostner che Andrea Ambrosi.

Serie A – Itas Cup – 21esima – Stagione Regolare 11 dicembre 2014
S.S.I. Vipiteno Weihenstephan – HC Valpellice Bodino Engineering
Weihenstephan Arena – Vipiteno – ore 20:30
Arbitri: Davide Deidda e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Maurizio Lorengo e Federico Stefenelli;

Hafro Sg Cortina – HC Egna Riwega
Stadio Olimpico – Cortina – ore 20:30
Arbitri: Massimo De Col ed Alex Lazzeri; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Luca Zatta;

HC Val Pusteria Lupi – Hockey Milano Rossoblu
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20.30
Arbitri: Andrea Benvegnù e Claudio Pianezze; Giudici di linea: Patrick Gruber e Claus Unterwger;

SV Caldaro Rothoblaas – HC Appiano Roi Team
Raiffeisen Arena – Caldaro – ore 20:30
Arbitri: Fabio Lottaroli e Karl Pichler; Giudici di linea: Christian Cristeli e Simone Lega;

Asiago Hockey 1935 – Rittner Buam
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini e Glauco Colcuc; Giudici di linea: Nicola Basso ed Alberto Plancher;

SHC Fassa – HC Gherdeina
Stadio G.Scola – Alba di Canazei – ore 20:30
Arbitri: Gregory Loreggia e Luca Marri; Giudici di linea: Christian Gamper e Federico Pace;

Classifica Serie A – Itas Cup:
Asiago 45 punti;
Valpellice, Val Pusteria e Milano 43 punti;
Rittner Buam 40 punti;
Gherdeina 31 punti;
Cortina 26 punti;
Vipiteno 24 punti;
Appiano 23 punti;
Egna 19 punti;
Fassa 16 punti;
Caldaro 7 punti;

11 dicembre 2014


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC