RIFORMA AUTONOMIA. LA SVP VUOLE CACCIARE IL COMMISSARIO DEL GOVERNO

AUTONOMIA

Regione ridotta all’osso e, in cambio, due anni di residenza anziché 4 per esercitare il diritto elettorale. Potrebbero essere questi i punti salienti della proposta di riforma statutaria scaturita dai lavori della Convenzione dei 33 in Alto Adige. L’anticipazione è stata fornita questa mattina dal quotidiano di lingua tedesca Dolomiten. Andreas Widmann, coordinare Svp nella convenzione, ha dichiarato che la riduzione degli anni per esercitare il diritto di voto sarebbe collegata ad una trattativa “con gli italiani”, che dovrebbero mostrarsi disponibili ad uno sviluppo dell’autonomia locale a scapito delle istituzioni nazionali in provincia. Una riforma statutaria – ha puntualizzato Widmann – potrà essere realizzata solo se a Roma sarà al governo il partito democratico (mda)

19 maggio 2017


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC