CORTE DEI CONTI: CALANO LE CONSULENZE ESTERNE, MA LE SOCIETA’ PARTECIPATE VANNO DISMESSE

Diminuiscono di circa sei milioni di euro le spese per gli incarichi esterni affidati nel 2014 per consulenze, collaborazioni e ricerca dalla Provincia autonoma di Trento, rispetto all’anno precedente. La somma, che ammonta ad oltre 34 milioni di euro, si riferisce all’amministrazione pubblica nel suo complesso, quindi include anche l’Azienda sanitaria, le società controllate, le fondazioni, agenzie e enti pubblici. Ad affermarlo è stato il procuratore regionale della Corte dei Conti, Paolo Evangelista, nell’ambito della relazione conclusiva sul rendiconto generale della Regione. La richiesta è di aumentare i controlli per garantire il corretto utilizzo delle ingenti risorse del bilancio regionale, soprattutto quelle rivolte allo sviluppo del territorio. Un richiamo è stato fatto anche sul fronte della trasparenza.

25 giugno 2015


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC