CONVEGNO GENDER. LA CGIL: “CHI GOVERNA NON PUO’ BARRICARSI”

IANESELLI FRANCO

“Stasera davvero una brutta pagina per l’Autonomia. Chi governa non può farlo barricandosi nel Palazzo. Non può farlo cancellando i corsi scolastici contro le discriminazioni di genere senza un confronto e senza fornire alcuna spiegazione. Non può pensare di trasformare il palazzo della Provincia in una sede per i soli militanti di una parte politica”. Lo scrive in una nota il segretario della Cgil del Trentino, Franco Ianeselli, che era presente in sala Belli, in Provincia, durante i momenti di tensione tra manifestanti e forze dell’ordine in occasione del convegno “Donne e uomini. Solo stereotipi di genere o bellezza della differenza?”. Ianeselli è molto duro: “Non si governa attraverso le provocazioni e ricercando volutamente lo scontro. Chi governa ha una responsabilità enorme, quella di non trasformare la dialettica politica in una bolgia. Chi si occupa di ordine pubblico ha il dovere di non alimentare ulteriormente le tensioni. Oggi l’ordine pubblico è stato gestito in maniera superficiale e controproducente. Chiediamo un incontro urgente al Questore”. Il segretario richiama quindi ad un assunzione di responsabilità, anche per lo stesso sindacato: “Chi, come la Cgil, si oppone alle scelte sbagliate di questa Giunta ha una responsabilità altrettanto forte. Quella di contribuire ad un movimento democratico e non violento. Nell’interesse di tutti i cittadini”, conclude la nota.

23 marzo 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC