CALCIO. UN PUNTO PER IL SUEDTIROL A TERAMO

SUEDTIROL MODENA

Quarto risultato utile di fila (2 vittorie e 2 pareggi) e quarta partita senza subire gol per il Südtirol, che fa 0-0 a Teramo. Risultato equo, ma la squadra di Zanetti può recriminare per una clamorosa traversa colpita da Costantino. Mercoledì seconda trasferta consecutiva, nell’occasione a San Benedetto contro la Sambenedettese.

Live match.

In serie utile da tre gare, nelle quali – senza subire gol – ha conquistato sette punti grazie alle vittorie casalinghe contro Santarcangelo (5-0) e Vicenza (1-0) e al pareggio a Meda contro il Renate (0-0), il Südtirol scende in Abruzzo per affrontare il Teramo.

La compagine abruzzese occupa il 13esimo posto in classifica con 12 punti, tre in meno dei biancorossi di mister Zanetti, che occupa il nono posto.

In trasferta il Südtirol non ha mai vinto e ha raccolto sin qui appena due punti, frutto di altrettanti pareggi contro Triestina (1-1) e il già citato Renate (0-0).

In casa il Teramo è invece imbattuto: nelle quattro gare sinora disputate allo stadio “Gaetano Bonolis” gli abruzzesi hanno ottenuto due vittorie e altrettanti pareggi per complessivi 8 punti sui 12 complessivi.

Contro il Teramo dell’“ex” Giacomo Tulli, mister Zanetti non può disporre dello squalificato Baldan e dell’influenzato Berardi. La formazione iniziale è la stessa delle ultime tre partite.

La cronaca.

Sul campo sintetico dello stadio “Bonolis” di Teramo, inizio di match energico e propositivo del Südtirol, ma il Teramo si difende bene, chiudendo i varchi in avanti alla formazione biancorossa.

La partita scorre sui binari di uno sterile equilibrio e non offre spunti di cronaca né palle-gol sino al 44′, quando al termine di una mischia furibonda in area del Teramo, con continui batti e ribatti, Fink ha lo spazio per calciare in porta ma il suo tiro da dentro l’eare termina a lato.

Squadre al riposo sul parziale di 0-0.

Si riparte senza cambi in entrambe le squadre, con la partita che rimane soporifera sino all’11’, quando Cia recupera un pallone e lo apre a destra per Gyasi, sul cui cross a centro area la girata di Costantino si stampa sulla traversa.

Al 19′ cross senza pretese in area biancorossa, ma Erlic non si intende con Offredi e alleggerisce di testa verso la porta, costringendo il numero 1 biancorosso – trovatosi fuori dai pali – a correre a ritroso e ad evitare l’autogol abbrancando appena in tempo il pallone sulla linea di porta.

Al 27′ azione di contropiede della squadra di Zanetti con Smith che lancia in lungo linea sulla fascia destra il velocissimo Gyasi, il quale entra in area di rigore e calcia sull’esterno della rete, laddove era forse preferibile il cross a centro area per l’accorrente Broh.

Mister Zanetti non si rassegna allo 0-0, e al 34′ inserisce la terza punta, vale a dire Gatto, schierando la squadra col “3-4-3”.

Al 41′ Teramo pericoloso con cross di Ventola dalla sinistra e colpo di testa ravvicinato di Foggia, fuori di poco.

E’ l’ultima azione del match. Allo stadio “Bonolis” di Teramo finisce 0-0 e per la squadra di Zanetti è il quarto risultato utile consecutivo.

TERAMO – FC SÜDTIROL 0-0

TERAMO (3-5-2): Calore; Altobelli, Speranza, Caidi; Sales , De Grazia (77. Graziano), Ilari, Amadio (77. Faggioli), Ventola; Barbuti (57. Foggia), Tulli (57. Bacio Terracino)

A disposizione: Lewandowski, Pietrantonio, Paolucci, Milillo, Diallo, Mancini

Allenatore: Antonino Asta

FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Erlic, Sgarbi, Vinetot; Tait, Cia (68. Broh), Berardocco (79. Gatto), Fink (68. Smith), Frascatore; Costantino, Gyasi (91. Zanchi)

In panchina: D’Egidio, Bertoni, Cess, Boccalari, Carella, Oneto, Heatley Flores, Roma

Allenatore: Paolo Zanetti

ARBITRO: Eduart Pashuku della sezione di Albano Laziale (Trasciatti-Carpi Melchiorre)

NOTE: pomeriggio umido con cielo coperto. Ammoniti: Gyasi (FCS), Vinetot (FCS), Barbuti (T), Cia (FCS), Altobelli (T), Fink (FCS), Tait (FCS), Smith (FCS)

5 novembre 2017


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC