TRIS BIANCONERO IN SVEZIA, MALMOE-JUVENTUS 0-3

Foto: Italpress ©

MALMOE (SVEZIA) (ITALPRESS) – La Juventus ha finalmente trovato la prima vittoria stagionale. All’Eleda Stadion di Malmoe, in Svezia, i bianconeri hanno superato per 3-0 il Malmoe dell’ex milanista Jon Dahl Tomasson nella prima giornata del Gruppo H di Champions League. Ancora all’asciutto di successi dopo le prime tre giornate di campionato (1 pareggio e 2 sconfitte), gli uomini di Massimiliano Allegri sono partiti con il piede giusto nella corsa alla qualificazione alla seconda fase, uno degli obiettivi primari della stagione come lo stesso allenatore aveva indicato ieri in conferenza stampa. Dopo i primi 20 minuti e rotti abbastanza anonimi, la Juventus ha alzato il ritmo e ha sbloccato la gara al 23′ con un’azione iniziata da Bentancur per Cuadrado, il colombiano ha crossato dalla destra per lo stesso Bentancur che ha ha sfiorato sul primo palo, la palla è arrivata ad Alex Sandro che in mezzo all’area è riuscito a colpire di testa sdraiandosi quasi a terra e infilando nel sacco alla destra di Diawara.
Il numero 12 bianconero ha sfiorato il raddoppio cinque minuti più tardi quando da sinistra si è infilato in area e ha battuto con il mancino verso il secondo palo, ma la sfera è finita di poco a lato. Allungo bianconero decisivo in conclusione di primo tempo, prima con Dybala al 45′ e poi con Morata un minuto più tardi: il primo ha trasformato scivolando un rigore centrale che il portiere aveva toccato con i piedi e che lo stesso Morata si era procurato su fallo di Nielsen, mentre lo spagnolo ha sfruttato un assist di Rabiot sul quale Dybala ha fatto un velo involontario e ha insaccato di destro scavalcando con un pallonetto Diawara in uscita. Messo in ghiaccio il risultato nei primi 45 minuti, la Juventus ha gestito alla perfezione la ripresa, trovando anche la rete del poker con Kean subentrato a Morata, ma la segnatura è stata annullata su segnalazione VAR.
(ITALPRESS).

14 Settembre 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

PARTE DA BOLZANO LA STAGIONE DI PECHINO 2022 DELLA FEDERGHIACCIO ITALIANA

Parte da Bolzano l’avventura olimpica e paraolimpica di Pechino 2022 della Federazione Italiana sport del ghiaccio. Tre giorni di eventi nel capoluogo altoatesino per gli atleti azzurri, hockey escluso, presenti campioni del pattinaggio velocità come il pinetano Pietro Sighel e il trentino Andrea Giovannini e il pattinatore di artistico meranese Daniel Grassl. Piazza Walther ha … Continua a leggere

UN NUOVO DECESSO IN ALTO ADIGE PER IL COVID

Un nuovo decesso in Alto Adige per il Covid. I nuovi casi sono 73 su poco più di 8.900 test analizzati. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 22, sette quelli ricoverati in terapia intensiva.

ESCURSIONISTA FERITA SULLA FERRATA PISETTA

Intervento del soccorso alpino nella valle del Sarca. Una escursionista ceca di 24 anni è stata colpita ad un braccio da una scarica di sassi mentre si trovava a circa metà percorso della ferrata Pisetta. La ferita è stata trasportata con l’elicottero all’ospedale S.Chiara di Trento.

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere