TRENTO. SEQUESTRATI DALLA FINANZA 14 CHILI DI DROGA

finanzaaa

Sequestrati dalla Guardia di finanza di Trento oltre 14 kg di stupefacenti, in gran parte marijuana, e scoperto un laboratorio per il confezionamento. Due le persone arrestate, un cittadino albanese, residente a Prato, ed un cittadino macedone, residente a Trento.

Le indagini sono state avviate a seguito del comportamento giudicato anomalo del conducente di un furgone, che aveva imboccato più volte e percorso una rotonda a Trento sud. Da lì a poco, il furgone è stato affiancato da una potente auto condotta da una persona nota ai finanzieri. Insospettiti dal movimento, i militari hanno contattato la sala operativa del Comando provinciale della Guardia di Ffnanza che ha accertato come il mezzo fosse intestato ad un pluripregiudicato per reati inerenti il traffico di stupefacenti.

Il tempo di assistere ad un rapidissimo scambio di un pacco e due borsoni, tra il conducente dell’auto e quello del furgone, ed immediatamente i finanzieri sono intervenuti, bloccando i due prima che potessero fuggire. Il controllo sul posto ha consentito di rinvenire 12 kg di marijuana e denaro contante per oltre 9.000 euro. La successiva perquisizione con i cani antidroga della casa in uso al cittadino macedone ha permesso di recuperare altri 3.000 euro in contanti, e nel garage altra sostanza stupefacente – un kg di cocaina, 700 grammi di hashish e 600 grammi di sostanza da taglio. Scoperto infine un laboratorio per il confezionamento della droga, inclusa una pressa idraulica utilizzata per il confezionamento dei panetti.

21 novembre 2020


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC