Sport

TRENTO, IL FESTIVAL DELLO SPORT ACCENDE LA CITTÀ

Al via la 5^ edizione con 150 eventi e 300 campioni

Grande entusiasmo a Trento per il Festival dello Sport che ha preso il via questa mattina con il campione olimpico di curling Amos Mosaner che ha partecipato, in via Belenzani, al format Gazza Cafè. Ad assistere al primo evento della quinta edizione del Festival anche il presidente della Provincia e il sindaco della città, insieme a Maurizio Rossini, amministratore delegato di Trentino marketing, a Gianni Valenti, direttore scientifico del Festival, al rettore Flavio Deflorian e a Paola Mora presidente del Coni di Trento. Il primo, dunque, di una serie di eventi che da oggi a domenica renderanno Trento la capitale dello sport. Concluso l’appuntamento con Mosaner gli appassionati si sono spostati al Teatro Sociale per applaudire le ginnaste Sofia Raffaeli, quattro titoli mondiali appena conquistati e Milena Baldassarri che hanno trovato fra il pubblico oltre 500 coetanei, studenti delle scuole superiori.

22 Settembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

BOLZANO. PALPEGGIAVA LA FIGLIA, CONDANNATO A SEI ANNI

Un uomo di 45 anni è stato condannato a sei anni di reclusione per violenza sessuale. Secondo l’accusa, l’uomo aveva palpeggiato sua figlia di 14 anni in due occasioni, nel 2019, nella camera da letto dove dormiva la ragazzina, i cui genitori sono separati. La figlia aveva denunciato gli episodi prima ad una zia e … Continua a leggere

COVID: UN NUOVO DECESSO IN TRENTINO

Un decesso per Covid in Trentino nelle ultime 24 ore: si tratta di una novantenne vaccinata che soffriva anche di altre patologie. I nuovi casi positivi sono 139, i pazienti ricoverati sono 59, di cui 1 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 9 nuovi ricoveri e 5 dimissioni. I casi attivi sono … Continua a leggere

SVP. UNTERBERGER: NO ALLA FIDUCIA AD UN EVENTUALE GOVERNO MELONI

La senatrice Svp Julia Unterberger in un’intervista ha escluso che il suo partito, la Svp, possa votare la fiducia a un eventuale governo Meloni. Secondo Marco Galateo di Fdi, si tratta di “pregiudiziali sul governo, ancora da venire di Giorgia Meloni, senza neanche aver potuto vederne il programma, sono una discriminazione ideologica”. “Buona fortuna autonomia … Continua a leggere