TRENTO. CASO BARATTER, LE OPPOSIZIONI CHIEDONO NUOVE ELEZIONI

Lorenzo Baratter

Il patto elettorale tra candidati del Patt e Schuetzen trentini in occasione delle ultime elezioni provinciali era illegittimo in quanto da considerare corruzione elettorale. E’ quanto ha stabilito il giudice di Trento Enrico Borrelli che ha condannato ieri a cinque mesi e 10 giorni di reclusione il capo degli Schuetzen trentini Paolo Dalprà e Giuseppe Corona, aspirante candidato del Patt. E’ riuscito ad evitare la condanna il consigliere provinciale del Patt Lorenzo Baratter il quale ha chiesto e ottenuto la messa alla prova che prevede la cancellazione del reato con l’effettuazione di lavori socialmente utili. Ma le opposizioni vanno all’attacco e chiedono ora che il consiglio sia sciolto con conseguenti nuove elezioni.

Sentiamo Filippo Degasperi del Movimento 5 stelle:


Molto critico anche Claudio Cia, di Agire per il Trentino

21 febbraio 2017


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC