TRENTO. AGGRESSIONI ALLA PORTELA, RAFFORZATO IL PRESIDIO

polizia-municipale-vigili-urbani-735x400

“Siamo riconoscenti al Comitato e all’avvocato Paolo Frizzi che offrono la difesa gratis agli imprenditori vittime di violenza e vandalismi. La loro reazione è un esempio di civismo e di coraggio. L’intensificazione dell’attività del Nucleo civico della polizia locale, l’apertura del presidio in piazza Dante, le innumerevoli operazioni delle forze dell’ordine sono state solo il primo passo. Per quanto ci riguarda non intendiamo certo fermarci e rassegnarci. Saremo accanto al Comitato, ai residenti e ai commercianti perché la vivibilità del quartiere della Portela resta per noi una priorità”. Così il sindaco di Trento Franco Ianeselli commenta le recenti aggressioni ai danni di due negozianti della zona di piazza Santa Maria Maggiore. Il primo cittadino, che ha incaricato il “Nucleo operativo interservizi” di cancellare le scritte lasciate all’esterno del supermercato Tovazzi bersaglio di una delle due aggressioni, esprime la propria “solidarietà nei confronti dei commercianti che non si lasciano intimidire” e ringrazia il Comitato per la rinascita di Torre Vanga perché, ancora una volta, si è fatto parte attiva nel contrasto all’illegalità. “L’Amministrazione comunale è con loro: con l’aiuto delle forze dell’ordine faremo di più in termini di presidio e di prevenzione per stare accanto a un quartiere che resiste e non si scoraggia”. [mda]

22 febbraio 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC