SPACCIATORE ABITUALE ARRESTATO A TRENTO

SPACCIO

“Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate”. Con queste parole uno spacciatore nigeriano, denunciato più volte perché colto in flagrante, si è rivolto agli agenti della polizia che lo hanno arrestato questa mattina in piazza Dante a Trento. Il 29 enne nigeriano era stato fermato per 14 volte fra giugno e ottobre, e denunciato perché colto a vendere droga ad acquirenti italiani. Ma la modica quantità delle dosi vendute non aveva consentito l’arresto in flagranza. Tuttavia, d’intesa con la Procura della Repubblica di Trento, i singoli fatti sono stati riuniti in un unico provvedimento che ha messo in evidenza la pericolosità e l’abitualità del cittadino extracomunitario a delinquere, in particolare a spacciare sostanza stupefacente sempre nei pressi dello scalo ferroviario di Trento dove il nigeriano, secondo la polizia, era divenuto un soggetto che controllava una buona parte dell’offerta di droga. [mda]

21 novembre 2020


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC