Calcio / Sport

SERIE B, MINACCE SUI SOCIAL, IL SUEDTIROL LASCIA A CASA MASIELLO

Niente trasferta per il difensore autore dell'autogol nel derby contro il Lecce, episodio determinante nel caso calcioscommesse del 2011

Per ragioni di sicurezza personale la società Fc Suedtirol ha deciso di non convocare il proprio difensore Andrea Masiello per il match di sabato allo Stadio San Nicola contro il Bari valida per la 13/a giornata di andata. Questo dopo che da diversi giorni i tifosi baresi con insulti e minacce sui social network dirette proprio al 36enne difensore del Suedtirol lo hanno “invitato” a non presentarsi alla stadio pugliese. Il 15 maggio del 2011 Masiello che vestiva la maglia del Bari fu protagonista di un rocambolesco quanto incredibile autogol durante il derby contro il Lecce, episodio che divenne poi centrale nel successivo scandalo legato al calcioscommesse e che gli costò una squalifica sportiva di due anni e 5 mesi. Da allora il 36enne difensore ha giocato poi con Atalanta e Genoa, ma mai si era trovato ad affrontare una trasferta a Bari. Anche le autorità di sicurezza pubblica baresi hanno manifestato preoccupazione per queste minacce e per questo motivo di ordine pubblico il club altoatesino preferirebbe risparmiare al calciatore una partita ad alto rischio.

L’Fc Suedtirol per il momento si è chiuso in un impenetrabile “no comment”, rinviando ogni decisione alla consueta conferenza stampa pre partita del venerdì al centro sportivo di Maso Ronco da parte del direttore sportivo Paolo Bravo e dell’allenatore Pierpaolo Bisoli. Nelle ultime ore l’indiscrezione di una non convocazione di Masiello per la gara di sabato è stata accolta sui social con sollievo dalla piazza sportiva barese. Una situazione che ha sicuramente dell’incredibile e che creerebbe anche un pericoloso precedente. Una forzata mancata convocazione di un giocatore a causa di minacce sui social e telefoniche, potrebbe portare ad emulazioni in altre tifoserie, con squadre che vedrebbero le loro convocazioni influenzate da motivi di ordine pubblico. Non certo un bel biglietto da visita per il calcio italiano ostaggio ancora una volta della violenza, in questo caso verbale.[Vs]

10 Novembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

TRENI: INTERRUZIONE LINEA TRENTO-BOLZANO PER LAVORI

Dalle ore 19.30 di sabato 11 febbraio alle ore 07.30 di domenica 12, e dalle ore 19.30 di sabato 25 febbraio alle ore 07.30 di domenica 26, sulla linea Verona-Brennero è prevista l’interruzione della circolazione ferroviaria tra Bolzano e Trento per la posa di ponti provvisori tra le stazioni di Egna e Mezzocorona. Durante l’interruzione … Continua a leggere

AUTO CONTRO MOTO A MEZZOCORONA, 50ENNE IN OSPEDALE

Un motociclista di 50 anni è stato trasferito all’ospedale Santa Chiara di Trento in codice rosso in seguito a uno scontro con un’automobile a Mezzocorona. L’incidente è avvenuto in via Canè, pochi minuti prima delle 17. L’uomo non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e le forze dell’ordine per i … Continua a leggere

ROVERETO. AUTO SI RIBALTA A S.ILARIO, 5 FERITI

Paura a S.Ilario, a Rovereto, dove un’auto si è ribaltata e 5 persone sono rimaste leggermente ferite. Alla guida c’era un uomo di 52 anni, 4 i passeggeri: due sedicenni, una 17enne e una 14enne. I cinque feriti sono stati trasportati all’ospedale di Rovereto.