Calcio / Sport

SERIE B, IL SUEDTIROL AFFONDA 1-0 IL VENEZIA

Biancorossi che ora sono quinti in piena zona play off promozione in serie A

Arriva il secondo successo consecutivo per l’Fc Suedtirol in questo 2023 superando in trasferta per 1-0 il Venezia, nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie B. A decidere il match un gran gol al volo di capitan Fabian Tait al 31′ della ripresa.

Match iniziato con oltre mezz’ora di ritardo a causa di un problema al terreno di gioco, a causa della rottura di un tubo sotto il manto erboso in prossimità del cerchio di centro campo, che ha costretto i tecnici dello stadio ad un intervento per rendere nuovamente calpestabile il terreno di gioco. Primo quarto d’ora di gioco senza particolari occasioni degne di nota, poi al 17′ la prima vera occasione è per il Suedtirol: cross di De Col dalla destra, palla in mezzo con il portiere veneziano Joronen che esce e smanaccia, e quindi il terzino Svoboda che sradica la palla dal piede di Casiraghi che non riesce così a tentare il tiro in porta. Al 22′ Venezia che ci prova con Johnsen, l’attaccante imbuca morbido in area per la testa di Pohjanpalo, ma la palla finisce sul fondo. Al 28′ è Odogwu, pienamente recuperato da mister Bisoli dopo alcuni problemi fisici, che ha una bella palla sui piedi, dal limite fa partire un tiro, ma il terzino di casa Svoboda respinge di corpo. Undici minuti dopo ancora Suedtirol vicino al gol del vantaggio: angolo di Casiraghi dalla destra, testa di Tait in mischia sotto porta, ma la palla finisce out alla destra di Joronen. Al 43′ un fallo di gomito fortuito di De Col mette fuori causa l’attaccante veneto Andrija Novakovich – taglio profondo con sangue al sopracciglio destro – e mister Vanoli deve sostituirlo forzatamente con Nicholas Pierini. Dopo 3 minuti di recupero si va negli spogliatoi ancora a reti inviolate.

Nella ripresa mister Pierpaolo Bisoli effettua un doppio cambio con Siega che entra al posto di De Col e Mazzocchi al posto di Rover, che aveva un cartellino giallo rimediato nel primo tempo. Dopo sette minuti arriva immediata una doppia occasione per i biancorossi: sul secondo palo Casiraghi non aggancia bene appostato, sul prosieguo dell’azione Tait carica il destro, ma l’italo-statunitense Busio mura con la spalla e palla che finisce in corner. Due minuti dopo una punizione di Casiraghi dal limite finisce con la palla calciata centrale tra le braccia di Joronen. Al 31′ arriva quasi insperato il vantaggio del Suedtirol, proprio in un momento nel quale il Venezia aveva messo sotto pressione la formazione ospite. Belardinelli imposta per il suo compagno di squadra Siega che crossa la palla sotto porta per la sponda di Marconi che appoggia quindi sui piedi di Tait, destro al volo del capitano biancorosso e palla in rete per il momentaneo 1-0. Veneziani che accusano il colpo e nulla ottengono le mosse dalla panchina di mister Vanoli che butta nella mischia Haps ed Enem. La formazione altoatesina stringe i denti e dopo 4 minuti di recupero incamera altri tre importantissimi punti, consolidando in solitaria il 5/o posto in graduatoria a quota 32 punti in piena zona play off promozione in serie A. Il sogno della matricola Suedtirol prosegue e sabato prossimo al Druso arriva la Reggina di mister Inzaghi, seconda forza del campionato.[Vs]

VENEZIA FC – FC SÜDTIROL 0-1 (0-0)
VENEZIA (3-5-2): Joronen; Svoboda, Ceppitelli, Ceccaroni; Zampano, Busio, Crnigoj (35’ st
Haps), Johnsen (35’ st Enem), Jajalo (21’ st Tessmann); Pohjanpalo, Novakovich (44’ pt Pierini).
A disposizione: Mäenpää, Bertinato, Candela, Ullmann, Andersen, St Clair, Busato.
Allenatore: Paolo Vanoli
FC SÜDTIROL (4-2-3-1): Poluzzi; Celli, Zaro, Masiello, Curto; Belardinelli, Tait; De Col (1’st
Siega), Casiraghi (29’ st Fiordilino), Rover (1’ st Mazzocchi); Odogwu (29’ st Marconi).
A disposizione: Minelli, Berra, Vinetot, Eklu, Carretta, Pompetti, Giorgini, Schiavone.
Allenatore: Pierpaolo Bisoli
ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo
ASSISTENTI: Vittorio di Gioia di Nola e Claudio Barone di Roma-1
IV UFFICIALE: Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa
VAR: Antonio Giua di Olbia
AVAR: Domenico Rocca di Catanzaro
RETE: 31’ st Tait (FCS).
NOTE: cielo velato-poco nuvoloso, temperatura attorno ai 6-7°, campo in buone condizioni.
All’inizio le iniziative di Lega B contro la violenza sulle donne. Inizio ritardato di 31’ a causa di un
problema al manto erboso.
Ammoniti: 5’ pt Rover (FCS), 36’ pt Ceppitelli (VE), 10’ st Casiraghi (FCS),
Angoli: 2-2 (1-1). Recupero: 3’+ 4’

La video intervista al capitano del Suedtirol Fabian Tait:

La video intervista al tecnico del Suedtirol Pierpaolo Bisoli:

21 Gennaio 2023


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

SUPERLEGA, ITAS VOLLEY TRENTINO PIEGA TARANTO 3-0

Successo esterno nella domenica di SuperLega per l’Itas Volley Trentino che piega in terra di Puglia la formazione di Taranto, fanalino di coda, per 3-0. Partita molto equilibrata tra le due formazioni con i ragazzi di mister Lorenzetti che si sono imposti in tre combattuti set per 26-24, 28-26 e 25-22. Gialloblù che restano così … Continua a leggere

ECCELLENZA, VINCE LA CAPOLISTA MORI SANTO STEFANO, SUCCESSI ANCHE PER MAIA ALTA, SAN GIORGIO E LAVIS

Prosegue la marcia al vertice, nella 16/a giornata del campionato di Eccellenza, della capolista Mori Santo Stefano che supera con un perentorio 4-0, mentre il San Giorgio si sbarazza del Weinstrasse Sud per 3-1 e il Lavis va a vincere di misura 1-0 sul terreno del Comano Terme. Gli altri risultati: Bozner-Rovereto 1-1, Comano Terme-Lavis … Continua a leggere

VAL D’ULTIMO, SCONTRO TRA DUE SCIATORI, UN MORTO ED UN FERITO

Ancora una vittima sulle nevi dell’Alto Adige. La tragedia nella giornata odierna sulla pista Huttegg nel comprensorio Schwemmalm, a mt.2250 metri di quota, in Val d’Ultimo dove, in seguito ad uno scontro violento tra due sciatori, ha perso la vita un uomo di 37 anni residente a Lana. L’altro sciatore coinvolto nello scontro è stato … Continua a leggere