Giudiziaria

PECULATO, DURNWALDER CHIEDE L’AFFIDAMENTO IN PROVA

La condanna definitiva si riferisce al processo sull'utilizzo improprio dei fondi di rappresentanza

L’ex presidente della Provincia di Bolzano Luis Durnwalder ha chiesto oggi al tribunale di sorveglianza di Trento la sospensione dell’esecuzione della pena e l’affidamento in prova ai servizi sociali in riferimento alla condanna a 2 anni e 6 mesi per peculato. La condanna, diventata definitiva, si riferisce al processo sull’utilizzo improprio dei fondi di rappresentanza. Durnwalder, che venerdì compirà 81 anni, è difeso dall’avvocato Gerhard Brandstätter, il quale spiega di aver “proposto al tribunale due – tre tipi di attività, del settore culturale e socio-politico, nelle quali l’ex presidente Durnwalder potrebbe dare il suo positivo contributo”. La decisione del tribunale di sorveglianza potrebbe arrivare domani.

20 Settembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

BOLZANO. PALPEGGIAVA LA FIGLIA, CONDANNATO A SEI ANNI

Un uomo di 45 anni è stato condannato a sei anni di reclusione per violenza sessuale. Secondo l’accusa, l’uomo aveva palpeggiato sua figlia di 14 anni in due occasioni, nel 2019, nella camera da letto dove dormiva la ragazzina, i cui genitori sono separati. La figlia aveva denunciato gli episodi prima ad una zia e … Continua a leggere

COVID: UN NUOVO DECESSO IN TRENTINO

Un decesso per Covid in Trentino nelle ultime 24 ore: si tratta di una novantenne vaccinata che soffriva anche di altre patologie. I nuovi casi positivi sono 139, i pazienti ricoverati sono 59, di cui 1 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 9 nuovi ricoveri e 5 dimissioni. I casi attivi sono … Continua a leggere

SVP. UNTERBERGER: NO ALLA FIDUCIA AD UN EVENTUALE GOVERNO MELONI

La senatrice Svp Julia Unterberger in un’intervista ha escluso che il suo partito, la Svp, possa votare la fiducia a un eventuale governo Meloni. Secondo Marco Galateo di Fdi, si tratta di “pregiudiziali sul governo, ancora da venire di Giorgia Meloni, senza neanche aver potuto vederne il programma, sono una discriminazione ideologica”. “Buona fortuna autonomia … Continua a leggere