PAPERA STRAKOSHA, LAZIO BATTUTA 1-0 DAL GALATASARAY

Foto: Italpress ©

ISTANBUL (TURCHIA) (ITALPRESS) – Il clamoroso autogol di Strakosha condanna la Lazio alla sconfitta contro il Galatasaray. I biancocelesti perdono 1-0 nella bolgia di Istanbul, nella prima gara del gruppo E nella fase a gironi di Europa League, in una partita che vive per metà di poche emozioni e per l’altra di fiammate improvvise. Il primo tempo è piuttosto equilibrato. Inizia meglio la squadra di Sarri, che questa competizione l’ha vinta con il Chelsea nel 2018/19. Inizialmente in panchina Milinkovic-Savic e Pedro, esordio europeo per Zaccagni. Una sola occasione importante per i biancocelesti. Al 20′ Immobile scatta in profondità e serve Luis Alberto, troppo lento ad andare alla conclusione: non sarà la serata migliore per lo spagnolo. Qualche fiammata dei singoli, soprattutto di un ispirato Felipe Anderson, ma nulla di più. Il Galatasaray, invece, esce alla distanza e in realtà sono proprio i turchi ad andare più vicini al vantaggio. Al 23′ la bomba di Morutan fa tremare la traversa e pure la Lazio, salvata solo dal legno a Strakosha battuto. Nella ripresa gli uomini di Terim si fanno sempre più pericolosi e spaventano i biancococelesti, che si fanno notare per la sola chance di Luis Alberto, un destro al limite parato dall’ex Muslera. I turchi salgono di intensità (vedi le occasioni di Akturkoglu e Cicaldau) fino a trovare il clamoroso vantaggio, un autentico disastro confezionato dal portiere laziale. Al 67′ Strakosha va in presa alta ma gli scivola il pallone dalle mani, sbatte sul palo e si insacca in rete per il maldestro autogol dell’1-0. La reazione della Lazio c’è, a partire dalla parata di Strakosha su Cicaldau. I subentrati Milinkovic-Savic e Pedro si fanno subito vedere dalle parti di Muslera ma, nonostante il tempo a disposizione, i biancocelesti non riescono a impensierire realmente il Galatasaray e riportano a Roma una sconfitta amara, soprattutto per come è maturata.
(ITALPRESS).

16 Settembre 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

COVID: NUOVO BOOM DI CONTAGI IN ALTO ADIGE: 154 CASI

Nuovo boom di contagi da covid in Alto Adige, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 154 nuovi casi positivi. Lo rende noto l’azienda sanitaria, che non registra nessun nuovo decesso. I pazienti covid ricoverati sono 43, 6 quelli ricoverati in terapia intensiva. [fm]

REPUTAZIONE TURISTICA, TRENTINO ALTO ADIGE IN VETTA

Il Trentino Alto Adige svetta nella classifica della reputazione turistica delle regioni italiane stilata per il quinto anno consecutivo da Demoskopika. Lo schema si basa su oltre 688 milioni di pagine indicizzate, quasi 7 milioni di like e follower sulle reti sociali, poco più di 50 milioni recensioni conteggiate e ben 450 mila strutture ricettive … Continua a leggere

PRIMARIO ‘NO VAX’ SOSPESO ALL’OSPEDALE DI MERANO

Il picco di contagi e l’alto numero di ricoveri registrati nell’ultimo rapporto dell’Asl altoatesina iniziano a preoccupare la dirigenza sanitaria, visto che numeri simili non si vedevano dallo scorso aprile e che in provincia di Bolzano le persone non immunizzate sono ancora tante, anche tra i sanitari. Ieri tra i sospesi è finito anche il … Continua a leggere

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere