LA PANDEMIA COLPISCE L’EDILIZIA SOCIALE IN TRENTINO

itea-trento-image_imagefullwide_imagefullwide

Pur con una contrazione rispetto agli anni precedenti, il bilancio di Itea spa ha registrato nel 2019 un utile di 114 mila euro circa, anche se è il più basso degli ultimi anni. I ricavi complessivi dell’edilizia sociale trentina sono in calo, con una contrazione del 6,1% rispetto all’anno scorso: una tendenza dovuta in parte al progressivo impoverimento dell’utenza, che genera minori entrate da canoni. La manutenzione straordinaria ha segnato nel 2019 un temporaneo calo, da 5,7 milioni di euro a 3,5 circa e nel corso del 2019 sono stati ristrutturati 324 alloggi. Beneficiano di alloggio pubblico 9.678 famiglie, cioè circa 24.000 persone. Su 333 proposte di revoca, gli sfratti eseguiti sono stati solamente 16, mentre molto attivo è il comparto delle rateizzazioni dei debiti che permette di gestire oltre 780 situazioni di difficoltà economico-familiare. Nel 2019 sono stati effettuati oltre 2.350 solleciti di pagamento. [mda]

29 giugno 2020


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC