MORTO IL GERMANISTA FABRIZIO CAMBI, CORDOGLIO DELL’ATENEO DI TRENTO

ateneo1

È deceduto il professore e germanista Fabrizio Cambi, già ordinario di Lingua e letteratura tedesca all’Università di Trento. Cambi fu tra i fondatori dell’ateneo italo-tedesco, progetto che diede impulso alle relazioni internazionali dell’Università di Trento e il mondo germanico. Nato a Livorno nel 1952, Cambi iniziò la sua carriera accademica dopo il conseguimento delle lauree in filosofia e in lingue e letterature moderne all’Università di Pisa. Dopo alcuni anni di insegnamento a Pisa e poi a Firenze si trasferì all’Università di Trento, dove, nel 1995, prese servizio come professore ordinario. Dal 1997 al 2002 fu direttore del Dipartimento di scienze filologiche e storiche e, fino al 2012, coordinatore dei programmi di cooperazione interuniversitaria (Erasmus) con le Università di Jena e Dresda. Nel 2011 venne nominato presidente dell’Istituto italiano di studi germanici. Il docente è stato ricordato oggi in apertura del Consiglio di Dipartimento di lettere e filosofia di Trento. [mda]

14 aprile 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC