L’UNIVERSITà IUL APRE LE ISCRIZIONI PER IL NUOVO ANNO ACCADEMICO

Foto: Italpress ©

FIRENZE (ITALPRESS) – Tante le novità: un corso magistrale in comunicazione e una rinnovata offerta post laurea Aperte le iscrizioni al nuovo anno accademico per l’Università Telematica degli Studi IUL con tante novità sul fronte dell’organizzazione didattica e dell’offerta formativa. Ai sette corsi di laurea in catalogo si aggiunge il corso di laurea magistrale in Innovazione digitale e comunicazione (classe LM-91), organizzato insieme all’Università degli Studi di Foggia, socio promotore dell’Ateneo IUL con l’ente di ricerca INDIRE.
“Con l’apertura delle iscrizioni diamo avvio ufficialmente all’anno accademico 2021-2022 – dichiara Massimiliano Bizzocchi, Direttore Generale dell’Università IUL -, con la speranza di replicare i risultati positivi dello scorso anno. La crescita dell’Ateneo sta avvenendo in modo costante e sostenibile, con un approccio che punta a mantenere sempre alti i livelli di qualità dei servizi. Dal punto di vista organizzativo, infatti, stiamo attivando nuove convenzioni con oltre trenta Poli tecnologici, che nei prossimi mesi saranno attivi come sedi di esame in tutta Italia e potranno offrire un supporto concreto ai nostri studenti praticamente in ogni regione del paese. Sul versante dell’offerta formativa – continua Bizzocchi – la novità di quest’anno riguarda l’avvio del corso di laurea in Innovazione digitale e comunicazione, un percorso progettato insieme all’Università di Foggia, con un piano di studi fortemente orientato allo sviluppo di competenze spendibili in ambito professionale. Anche nel post laurea stiamo rafforzando il catalogo dei master e dei corsi di perfezionamento, grazie ad accordi con aziende e partner istituzionali di livello nazionale ed europeo. Queste collaborazioni ci consentono di strutturare con maggiore efficacia le azioni del nostro ufficio placement. L’obiettivo è offrire agli studenti non solo dei percorsi di studio e di specializzazione, ma anche occasioni concrete per entrare nel mondo del lavoro».
Le iscrizioni ai corsi sono attive per tutto l’anno accademico. E’ possibile richiedere il riconoscimento di crediti formativi in ingresso nel caso di esami o tirocini svolti in altri atenei.
Il modello di studio dell’Università IUL prevede lezioni fruibili interamente online per permettere agli iscritti di conciliare studio, lavoro e altri impegni quotidiani. Lo studente può accedere alle video lezioni attraverso la piattaforma di formazione IUL, in ogni momento e da qualsiasi postazione, ed è supportato da personale docente di alta qualità e da una continua assistenza di tutor specializzati. Gli esami sono in presenza e possono essere svolti in una delle numerose sedi dell’Università sul territorio nazionale.
Attualmente sono attivi i corsi di laurea triennale in Scienze e tecniche dell’educazione e dei servizi per l’infanzia (classe L-19), con un percorso dedicato al segmento 0-6 anni, in Scienze Motorie, pratica e gestione delle attività sportive (classe L-22), in Scienze psicologiche delle risorse umane, delle organizzazioni e delle imprese (classe L-24), in Economia, Management e Mercati Internazionali (classe L-33) e Comunicazione innovativa, multimediale e digitale (classe L-20). Presenti nel catalogo dell’offerta formativa anche il corso di laurea ciclo unico in Giurisprudenza (classe LMG-01) e quello di laurea magistrale in Scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua (classe LM-57). Da quest’anno, inoltre, parte anche il nuovo corso di laurea magistrale in Innovazione digitale e comunicazione (classe LM-91), realizzato in collaborazione con l’Università di Foggia, che mira a formare figure professionali specializzate nella creazione e diffusione di prodotti comunicativi multimediali e nella messa a punto di sistemi di gestione dell’informazione e comunicazione tramite infrastrutture digitali.
(ITALPRESS).

28 Luglio 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

MUSICA ON-LINE PER SCOLARI E BIMBI SPECIALI

La scuola musicale Giudicarie ha lanciato un e-book per insegnare musica a distanza e aiutare i bambini con bisogni speciali, che fanno più fatica di altri ad apprendere le nozioni. La bella idea, nata durante la pandemia, ha coinvolto finora 7000 alunni. Si tratta di sei libri digitali, che, attraverso la musica classica e le … Continua a leggere

PROVINCIA DI TRENTO, 130 MILIONI IN PIU’ A BILANCIO NEL 2022

Ci saranno 130 milioni di euro in più nel bilancio provinciale a partire dal 2022. Lo ha annunciato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti in apertura della seduta del Consiglio provinciale. La cifra aggiuntiva è frutto dell’accordo con Roma relativamente al concorso di risanamento della finanza pubblica: si tratta di una riduzione … Continua a leggere

COVID: NUOVO BOOM DI CONTAGI IN ALTO ADIGE: 154 CASI

Nuovo boom di contagi da covid in Alto Adige, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 154 nuovi casi positivi. Lo rende noto l’azienda sanitaria, che non registra nessun nuovo decesso. I pazienti covid ricoverati sono 43, 6 quelli ricoverati in terapia intensiva. [fm]

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere