Sport

HOCKEY. LA SERIE A RIPRENDE DOPO LA SOSTA

Dopo 12 giorni di pausa riprende la Serie A – Itas Cup di hockey ghiaccio dopo l’intermezzo dei quarti di Coppa Italia che ha regalato qualche sorpresa confermando comunque le reali forze del massimo torneo nazionale. Nell’ultima giornata di campionato ci eravamo lasciati con un terzetto al comando composto da Val Pusteria, Rittener Buam e Valpellice. Proprio queste ultime due squadre daranno vita alla sfida clou della giornata che vedrà a Torino il match tra i piemontesi ed i Campioni d’Italia in carica per chiarire i rapporti di forza di un torneo comunque equilibrato con le prime cinque squadre racchiuse in tre punti. Da questa serata inizia il rush finale di stagione regolare con le ultime quattro giornate di stagione regolare fino a sabato 13 dicembre. Intanto il mercato impazza con l’Egna che tenta di rinforzare il roster piazzando un tris di stranieri con gli acquisti di ex giocatori della nazionale ceca come Angel Krstev e Vojtech Kubincak così come il loro connazionale Jan Stehlik.

Fassa – Egna
La 19esima giornata inizia ad Alba di Canazei con il redivivo Fassa pronto ad ospitare l’Egna, con i ragazzi di coach Erwin Kostner decisi a continuare il momento positivo dopo le due vittorie consecutive contro Caldaro in casa e contro il Cortina in trasferta. Una sfida che vedrà i ladini cercare di superare, in caso di vittoria ai regolamentari, proprio la formazione della Bassa Atesina che potrà disporre fin dal primo minuto dei consigli e dei dettami del nuovo coach Ludek Bukac Jr che è subentrato all’allenatore ad interim Martin Ekrt dopo la fine del rapporto con Mike Flanagan. Un match che mette di fronte due squadre che non hanno partecipato ai quarti di finale di Coppa Italia e quindi hanno potuto godere di un lungo riposo per riprendere energia e fiato in vista delle ultime quattro giornate di campionato. In casa fassana mancheranno Damiano Casagrande, che starà fuori a tempo indeterminato, mentre sono ancora bloccati Martin Castlunger (clavicola) e Michele Marchetti (spalla) che non saranno del match. In casa Egna, invece, si cercherà d’invertire la rotta dopo sei sconfitte consecutive. Dopo le turbolenze di novembre che hanno decretato la partenza dei transfer Eric Lampe ed Alex Berry, oltre al cambio di allenatore, ci saranno tre nuovi rinforzi stranieri per le Wild Goose. Si tratta dell’esperto attaccante della Repubblica Ceca Vojtech Kubincak che vanta 837 partite molte delle quali disputate nel Litvinov, e del difensore Angel Krstev, sempre dalle Rep.Ceca con 457 partite all’attivo. In try-out fino al 13 dicembre anche l’attaccante Jan Stehlik che in virtù della sua esperienza ha tutte le carte in regola per ritagliarsi un posto in Serie A.

Vipiteno – Milano
Partita molto interessante a Vipiteno con i padroni di casa che riprendono l’attività dopo la pausa contro un Milano che ha centrato, nel mentre, l’obbiettivo Final Four di Coppa Italia, ai danni dell’Asiago, e mira ad acciuffare i diretti concorrenti con un pensiero ad un classifica ancora più alta, in virtù anche dello scontro diretto tra Valpellice e Rittner Buam.
Obbiettivo Master Round: i Broncos ci credono ed il Gherdeina è solo a quattro punti in sesta posizione. La squadra dell’Alta Val d’Isarco cercherà con insistenza di recuperare ed insidiare la posizione del Gherdeina che vale, nella seconda fase del campionato, un posto nell’agognato Master Round (prime sei classificate). La formazione di coach Axel Kammerer, dopo aver fatto esordire il nuovo centro Jason Walters in Val di Fassa, dovrà fare i conti con il buon momento del Milano che è reduce da quattro vittorie consecutive ed è uscita con la piena consapevolezza di una maggiore maturità dopo la doppia sfida con l’Asiago di Coppa Italia. A destare la vigilia dei rossoblu alcune probabili defezioni. Sicuri assenti Fontanive e Piccinelli mentre da valutare le condizioni di Edoardo Caletti . Assenze che costringerebbero coach Pat Curcio a ridisegnare qualcosa in attacco. Nell’ultima gara di Coppa Italia ha esordito il giovane italo Alberto Luca Leone. Da segnalare l’esordio tra i Broncos di Florian Runer in difesa.

Valpellice – Rittner Buam
La sfida più interessante è comunque quella al Pala Tazzoli di Torino tra due delle tre capoliste del campionato. Per la terza volta in stagione il capoluogo piemontese sarà la casa dei Bulldogs che cercheranno di contrastare la squadra dei Buam. I torresi si presentano in salute ed al completo: la formazione di coach Jeff Pyle è reduce dal passaggio di Coppa ottenuto contro il Cortina ed è in serie positiva da sei partite. Ritorna a giocare in campionato il Renon dopo l’ultima sfida giocata il 15 novembre scorso. Ma per la capolista non certo un periodo di riposo tra Coppa Continental e Coppa Italia. La squadra altoatesina si presenta come macchina da trasferta con nove vittorie consecutive fuori dal ghiaccio di casa. La squadra dell’altopiano altoatesino non si avvarrà più del portiere Chris Holt che è partito alla volta della Rep.Ceca mentre è da decidere il destino del difensore Kenny MacAuley. Per il big-match di Torino sicuri assenti Julian Kostner ed Andrea Ambrosi. Da sottolineare come questo match potrebbe essere anche una delle sfide di Final Four di Coppa Italia visto che entrambi i team sono qualificati alla Final Four di Coppa.

Caldaro – Cortina
Tutta da scoprire la sfida di Caldaro, dove i padroni di casa testeranno la condizione di un Cortina ancora alla ricerca di certezze e sicuri equilibri dopo i problemi che hanno attanagliato la stagione ampezzana fino a questo momento. I “Lucci” sono scivolati in ultima posizione e cercheranno di recuperare terreno. Il Cortina ha raccolto tre punti nelle ultime sei partite ed ha bisogno di risalire la china. Entrambe le squadre hanno problemi di formazione. Il Caldaro non potrà disporre di Piva, Hannes Pichler e Montgomery. Da verificare le condizioni di Janik, Berry e Alex Andergassen. Debutto stagionale per il difensore Leonhard Rainer e l’attaccante Thomas Pichler che ritornano a giocare dopo una pausa d’inattività e che potrebbero fornire esperienza in un momento delicato della stagione. Nel Cortina si terrà lo stesso schema già visto in Coppa Italia per sopperire alle varie assenze. Dentro Ranallo, fuori Borelli per un giocatore di movimento in più visto le sicure assenze di Wunderer, Baldo, Moser e Menardi. Possibile rientro di Adami mentre alla lista degli infortunati si aggiunge anche Daniel Fabris. Di certo non un periodo facile per coach Hicks anche se in Coppa Italia si è vista la voglia di lottare nella sfida contro il Valpellice dopo il chiarimento avuto tra società, tecnici e giocatori.

Val Pusteria – Gherdeina
Terza sfida ravvicinata tra le due squadre altoatesine. Dopo il doppio confronto di Coppa Italia della settimana scorsa che ha visto passare il Val Pusteria ritorna il derby tra le due compagini. Diverso lo stato d’animo che accompagna le due formazioni. I Lupi cercheranno di sfruttare il fattore casalingo per portarsi in vetta alla classifica da soli sperando magari in un risultato utile dallo scontro diretto tra Valpe e Renon. Il Gherdeina, contando anche le due gare perse in Coppa Italia, è in serie negativa da cinque incontri. Logico aspettarsi uno spirito di rivalsa da parte della compagine di Jarno Mensonen che non vuole farsi raggiungere dalle dirette concorrenti al sesto posto. Il Brunico si presenta al completo mentre sicuro assente tra i ladini Rupert Stampfer.

Asiago – Appiano
Asiago ospiterà all’Odegar un Appiano che dovrà cercare punti pesanti in terra vicentina se vorrà continuare a cercare l’ultimo posto disponibile nel Master Round fino al termine della regular season, al momento una questione a tre con Gherdeina, Vipiteno e gli stessi Pirati. In casa Asiago, invece, è l’occasione per trovare una vittoria per avvicinarsi o raggiungere il trio di testa (Val Pusteria, Valpellice e Rittner Buam) che dista un solo punto dai vicentini. Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia rimane prioritario per la squadra veneta il campionato. La squadra di coach John Parco, però, deve fare i conti con alcuni problemi di formazione. Sicuri assenti saranno Andrea e Michele Strazzabosco, a cui si aggiungono Sullivan, vittima di uno stiramento e Stevan, problemi al ginocchio. In dubbio Miglioranzi e Devergilio mentre ha completato l’iter burocratico ed è pronto all’esordio l’attaccante Tyler Carnevale. L’Appiano, che in campionato è riuscito a piegare la concorrenza di squadre come Renon e Brunico, deve fare i conti con l’infermeria affollata. Non sono disponibili Lacroix, Vallerand e DeHart mentre sono in forse Eisenstecken e Peruzzo. Esordio in campionato, dopo quello visto in Coppa Italia, per il difensore Michael Messner che ha lasciato i Broncos ed è arrivato in prestito ai Pirati.

Serie A Itas Cup – 19esima – Stagione
SHC Fassa – HC Egna Riwega
Stadio G.Scola – Alba di Canazei – ore 19:30
Arbitri: Massimo De Col e Thomas Gasser ; Giudici di linea: Fabrizio De Toni e Omar Piniè;
Asiago Hockey 1935 – HC Appiano Roi Team
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
Arbitri: Gregory Loreggia e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Nicola Basso e Christian Cristeli
HC Valpellice Bodino Engineering – Rittner Buam
Pala Tazzoli – Torino – ore 20:30
Arbitri: Nadir Ceschini ed Alex Lazzeri; Giudici di linea: Simone Lega e Matthias Cristeli;
HC Val Pusteria Lupi – HC Gherdeina valgardena.it
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 20:30
Arbitri: Glauco Colcuc e Karl Pichler; Giudici di linea: Christian Gamper e Alex Wadlthaler;
SSI Vipiteno Weihenstephan – Hockey Milano Rossoblu
Weihenstephan Arena – Vipiteno – ore 20:30
Arbitri: Fabio Lottaroli ed Andrea Moschen; Giudici di linea: Simone Mischiatti e Marco Mori;
SV Caldaro Rothoblaas – Hafro Sg Cortina
Raiffeisen Arena – Caldaro – ore 20:30
Arbitri: Davide Deidda e Luca Marri; Giudici di linea: Simone Lorengo e Fabrizio Pace;

Classifica Serie A – Itas Cup
Rittner Buam , Val Pusteria e Valpellice 40 punti; Asiago 39 punti; Milano 37 punti; Gherdeina 28 punti;
Vipiteno 24 punti; Appiano 23 punti; Cortina 20 punti; Egna 14 punti; Fassa 12 punti; Caldaro 7 punti;

3 Dicembre 2014


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

SUPERLEGA, ITAS VOLLEY TRENTINO PIEGA TARANTO 3-0

Successo esterno nella domenica di SuperLega per l’Itas Volley Trentino che piega in terra di Puglia la formazione di Taranto, fanalino di coda, per 3-0. Partita molto equilibrata tra le due formazioni con i ragazzi di mister Lorenzetti che si sono imposti in tre combattuti set per 26-24, 28-26 e 25-22. Gialloblù che restano così … Continua a leggere

ECCELLENZA, VINCE LA CAPOLISTA MORI SANTO STEFANO, SUCCESSI ANCHE PER MAIA ALTA, SAN GIORGIO E LAVIS

Prosegue la marcia al vertice, nella 16/a giornata del campionato di Eccellenza, della capolista Mori Santo Stefano che supera con un perentorio 4-0, mentre il San Giorgio si sbarazza del Weinstrasse Sud per 3-1 e il Lavis va a vincere di misura 1-0 sul terreno del Comano Terme. Gli altri risultati: Bozner-Rovereto 1-1, Comano Terme-Lavis … Continua a leggere

VAL D’ULTIMO, SCONTRO TRA DUE SCIATORI, UN MORTO ED UN FERITO

Ancora una vittima sulle nevi dell’Alto Adige. La tragedia nella giornata odierna sulla pista Huttegg nel comprensorio Schwemmalm, a mt.2250 metri di quota, in Val d’Ultimo dove, in seguito ad uno scontro violento tra due sciatori, ha perso la vita un uomo di 37 anni residente a Lana. L’altro sciatore coinvolto nello scontro è stato … Continua a leggere