Sport

HOCKEY SERIE A. INIZIANO GLI INCROCI TRA TEAM DEL MASTER E DEL PLAYOFF ROUND

Con il sesto turno della seconda fase della serie A di hockey ghiaccio inizia il confronto fra le squadre di Master Round opposte a quelle del Playoff Round in un periodo che vedrà appunto incroci e confronti interessanti fra i due gruppi. La fase intermedia durerà dal 3 gennaio fino al 17 gennaio per 6 giornate consecutive. Una situazione inedita per l’hockey italiano che per la prima volta farà sfidare, in una seconda fase di campionato, le squadre meglio piazzate, al termine della stagione regolare, contro quelle di seconda fascia. Gli esiti potrebbero non essere scontati. I risultati che matureranno per ogni incontro influenzeranno ben due classifiche differenti, appunto quella del Master Round e del Playoff Round.
La nuova giornata avrà inizio alla “Ritten Arena” con i Campioni d’Italia pronti per la sfida con l’Egna dopo la cocente sconfitta per 4-0 rimediata contro il Milano nel primo turno del 2015. Le “Oche Selvagge” sono reduci dal ko interno contro l’Appiano all’overtime puniti dalla rete di Vallerand. In casa Renon ritorna dopo quattro giornate di squalifica l’attaccante Luca Ansoldi mentre sono sempre out il portiere austriaco Weinhandl, i difensori Tauferer e Gruber, e gli attaccanti Scelfo e Rissmiller. La formazione dell’Altopiano altoatesino cercherà la posta piena visto che la capolista Asiago ed il Val Pusteria iniziano a prendere gradualmente vantaggio mentre alla spalle del Renon sono appostati Valpellice e Milano. L’Egna, dal canto suo, dopo aver raggiunto il terzo posto, è incappata in due sconfitte all’overtime che hanno rallentato la marcia di Pellettier e compagni. La squadra di coach Bukac sta sicuramente giocando una seconda fase meglio della prima ma ha lasciato qualche punto per strada nel Playoff Round per una certa mancanza di freddezza sottoporta. Inoltre la mancanza di un giocatore come Jan Stehlik in attacco, per problemi ad un polso, non passa inosservata.
La seconda partita della giornata sarà all’Agorà dove il Milano giocherà in casa la seconda partita consecutiva. Gli avversari saranno i Pirati di Appiano per una sfida che potrebbe regalare molto gol visto che le due squadre non si risparmiano nel gioco offensivo. Da sottolineare, però, che il Milano, nelle due partite interne giocate nelle seconda fase, non ha subito gol per 120’ con un positivo Caffi che sta viaggiando molto bene sulla sua pista. Il probabile ritorno di Vallorani dovrebbe fornire quello spunto in più per i rossoblu anche se in questa seconda fase si è distinto Gron con un gol a partita di media. La squadra di coach Lefevbre, dal canto suo, dopo aver vinto all’overtime il derby contro l’Egna, è un team che gioca molto all’attacco ma presenta ogni tanto delle amnesie difensive. Per la trasfreta contro i lombardi ritornerà Robert Raffeiner che ha scontato un turno di squalifica.
Dopo la gara di Selva che ha visto il Val Pusteria battere il Gherdeina con un pesante 4-0, la squadra pusterese ritornerà in casa per fare bottino pieno contro il fanalino di coda stagionale Caldaro. Un incontro sulla carta abbordabile per Helfer e compagni che devono recuperare i sei punti di distacco dall’Asiago e non posso permettersi passi falsi. Il Caldaro, dal canto suo, è stato sconfitto in maniera ineccepibile dal Vipiteno che ha usato il powerplay per piegare i Lucci. In casa Brunico assenti Erlacher e Crepaz mentre il Caldaro ritroverà Montgomery che ha scontato la sua giornata di squalifica mentre non ci sarà Berry che ha ancora una giornata di squalifica sul suo conto.
I Broncos andranno a far visita al Gherdeina con l’intenzione di rafforzare ulteriormente il loro primato nel gruppo del Playoff Round. Una sfida molto interessante con il Vipiteno che si presenta con un buon andamento di marcia con sei vittorie nelle ultime sette gare e con l’intenzione di trovare la prima vittoria stagionale contro un Gherdeina che nei due precedenti di stagione regolare ha sempre prevalso. Ma la formazione ladina non sta attraversando un buon periodo. Sono cinque le sconfitte consecutive nella seconda fase. La formazione ladina è l’unico team di Playoff Round e Master Round che non ha ancora raccolto un punto nella seconda fase. Riusciranno i ragazzi di Mensonen a girare questa situazione? La mancanza di alcuni giocatori sta certamente pesando sul rendimento delle “Furie” ma soprattutto l’attacco è sparito: in tre partite su cinque della seconda fase non sono state realizzate reti.
Una delle due gare della prima serata vedrà l’Asiago ricevere il Fassa. La capolista è la vera protagonista della seconda fase: gli stellati sono a punteggio pieno dalla ripresa del campionato e viaggiano con sei punti di vantaggio sulla seconda classificata. La formazione di John Parco sta facendo sul serio e questa sfide incrociate dovrebbero, almeno sulla carta, far consolidare il primato alla formazione veneta. Il Fassa, che si presenta ad Asiago è reduce dal pesante successo in terra bellunese contro un Cortina beffato ad una manciata di secondi dell’overtime. Proprio questo successo potrebbe galvanizzare Tillanen e compagni che stanno iniziando ad avere una certa costanza nei risultati: tre successi in cinque partite nella seconda fase. Ora bisogna vedere come si comporterà la formazione ladina al cospetto di squadre di maggiore caratura.
La sfida più interessante della giornata sarà a Torre Pellice. I padroni di casa, reduci dalla sconfitta contro l’Asiago, sfideranno il Cortina che è stato beffato allo scadere dal Fassa. Due formazioni desiderose di riprendere il cammino in campionato ma con la formazione piemontese che vuole conservare il quarto posto nel Master Round e che nei due precedenti stagionali ha battuto gli ampezzani. La squadra di coach Hicks, invece, non sta giocando come dovrebbe e le incertezze, palesate anche nella seconda fase, stanno condizionando il cammino dei veneti. La dura trasferta in Piemonte potrebbe essere una prova di maturità per i cortinesi dopo l’opaca gara contro il Fassa anche se il Cortina deve fare i conti con alcune assenze come quelle di De Bettin e dello squalificato Ranallo.

Serie A – Itas Cup – 28esima Giornata – Playoff Race – Presentazione 03 gennaio 2015 – Seconda Fase – 6° Turno

Rittner Buam – HC Egna Riwega
Ritten Arena – Collalbo – ore 17:30
Arbitri: Glauco Colcuc e Leandro Soraperra; Giudici di linea: Cristiano Biacoli e Luca Zatta;

Hockey Milano Rossoblu – HC Appiano Roi Team Consultant
Stadio Agorà – Milano – ore 18:30
Arbitri: Davide Deidda e Claudio Ferrini; Giudici di linea: Patrick Gruber e Claus Unterweger;

HC Val Pusteria Lupi – SV Caldaro Rothoblaas
Stadio Lungo Rienza – Brunico – ore 19:30
Arbitri: Nadir Ceschini e Michele Gastaldelli; Giudici di linea: Marco Mori e Simone Mischiatti;

HC Valpellice Bodino Engineering – Hafro Sg Cortina
Valmora Arena Cotta Morandini – Torre Pellice – ore 20:30
Arbitri: Luca Cassol eFabio Lottaroli; Giudici di linea: Simone Lega e Stefano Terragni

Asiago Hockey 1935 – SHC Fassa
Stadio Odegar – Asiago – ore 20:30
Arbitri: Marco Bagozza e Luca Marri; Giudici di linea: Nicola Basso e Federico Stefenelli;

HC Gherdeina valgardena.it – SSI Vipiteno Weihenstephan
Stadio Pranives – Selva di Val Gardena – ore 20:30
Arbitri: Claudio Pianezze e Karl Pichler; Giudici di linea: Christian Cristeli e Matthias Cristeli;

Classifica Master Round:
Asiago 63 punti;
Val Pusteria 57 punti;
Rittner Buam 53 punti;
Valpellice 51 punti;
Milano 50 punti;
Gherdeina 36 punti;

Classifica Playoff Round:
Vipiteno 41 punti;
Cortina 34 punti;
Appiano 32 punti;
Egna 31 punti;
Fassa 25 punti;
Caldaro 13 punti;

2 Gennaio 2015


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

ME.BO CHIUSA A CASTEL FIRMIANO DOPO UN INCIDENTE

Traffico in tilt questo pomeriggio a Bolzano sud nell’orario di punta serale. La Mebo è stata chiusa dopo un incidente in direzione Bolzano tra Appiano e Bolzano Sud poco dopo la galleria di Castelfirmiano. La chiusura ha avuto pesanti ripercussioni anche sulle altre strade che portano da e verso il capoluogo. Sul ponte della Mebo … Continua a leggere

TORNA CASTEL RONDA, SEI MANIERI APERTI AL PUBBLICO PER RIVIVIERE IL MEDIOEVO

Vivere il Medioevo con tutti i sensi. La festa dei castelli conferisce un tocco fiabesco all’estate bolzanina. Il 10 e 11 giugno torna infatti l’appuntamento con “Castel Ronda”. Il panorama costellato di castelli intorno a Bolzano invita a passeggiare e scoprire i suoi tesori. Ancora di più in occasione del Castelronda, quando i castelli più … Continua a leggere

IL NATURNO PROMOSSO IN ECCELLENZA, BATTUTA 3-1 LA BENACENSE

Sarà l’altoatesina Naturno a disputare nella prossima stagione il campionato di Eccellenza, girone unico del Trentino Alto Adige. La formazione venostana ha superato per 3-1 i trentini della Benacense nello spareggio promozione tra le due seconde classificate dei rispettivi gironi del campionato di Promozione. Naturno che ipoteca il risultato nei primi 13’ del primo tempo … Continua a leggere