Sport

HOCKEY SU GHIACCIO. STASERA TORNA LA COPPA ITALIA

 

A distanza di 48 ore va in scena Gara 2 dei quarti di finale  della  Coppa Italia, secondo confronto che potrebbe già dare le quattro finaliste per la Final Foure del 24/25 gennaio 2015.

La sfida più interessante aprirà la seconda giornata di Coppa Italia con la disputa del secondo confronto fra Milano e Asiago, dopo che gara 1 ha visto i milanesi violare la pista dell’Odegar ai rigori nell’unico successo esterno di Gara 1 dei quarti. Dopo essere stati sotto nel punteggio per 2-0 fino a 7 minuti dei regolamentari, la squadra di coach Parco è riuscita a rimediare al doppio svantaggio con una grande reazione d’orgoglio guidata dalla sua prima linea, dove Bentivoglio e Ulmer restano punti fermi e decisivi per le fortune degli stellati. I rossoblu testeranno le condizioni di Caletti nelle prossime ore ma si pensa possa essere confermato l’assetto che ha vinto gara 1, badando magari a commettere meno falli, questione che poteva pesare e non poco sull’esito dell’incontro per la squadra di coach Curcio. La notizia dell’ultima ora è l’ufficialità del nuovo acquisto del Milano: Luca Leone, 18 enne attaccante italo-canadese, con esperienze negli ultimi tre anni in WHL, è pronto all’esordio in casa rossoblu. In casa Asiago bisogna fare i conti con le assenze di Devergilio, Andrea e Michele Strazzabosco. Da verificare le condizioni di Miglioranzi, Stevan e Magnabosco. Il primo risente di una botta al piede presa nei giorni scorsi. Gli ultimi due sono usciti malconci dal primo incontro contro il Milano.

Dopo la vittoria per 4-1 al Cotta Morandini il Valpellice è seriamente intenzionato a chiudere la serie contro il Cortina andando a cercare il secondo successo all’Olimpico, pista che i torresi hanno già violato in campionato. Ci si attende comunque la reazione cortinese dopo i chiarimenti tecnici e di mentalità dello scorso fine settimana fra società e giocatori, anche se i Bulldogs sono prontissimi a piazzare la zampata vincente contro un avversario ancora alla ricerca dei giusti equilibri di gioco. Il Valpellice si è presentato al completo mentre il Cortina ha alcune assenze specialmente in attacco. Riccardo Lacedelli è piuttosto acciaccato dopo il match di giovedì sera mentre Wunderer, uno degli assenti in Coppa Italia, al pari di Baldo, Moser, Menardi ed Adami, è sulla via della guarigione visto che gli esami alla sua caviglia non evidenziato nulla di rotto. Difficile dire quale sarà l’assetto degli ampezzani per una gara dentro o fuori. In Gara 1 è stato preferito un rinforzo offensivo mentre in porta è stato schierato Valle Da Rin. Di certo la formazione di coach Hicks dopo un inizio non brillante ha giocato a Torre Pellice con molta concentrazione ed ardore. Ciò non ha impedito la sconfitta in Gara 1 ma perlomeno si è una vista una reazione dopo la débâcle in campionato contro il Fassa.

In terra altoatesina andranno in scena gli altri due “quarti”, con la ripetizione di due derby regionali che sembrano andare verso un esito più che scontato dopo quanto visto sul ghiaccio in gara 1. Ad Appiano i Pirati dovranno tirare fuori tutto l’orgoglio possibile per avere la meglio di un Renon che nella prima partita ha praticamente chiuso il conto al termine dei primi venti minuti di gioco con un 4-0 che lasciava poco spazio a possibili repliche. I campioni d’Italia sembrano intenzionati ad arrivare fino in fondo alla competizione nonostante alcune decisioni importanti che nei prossimi giorni dovranno essere prese per dare un assetto certo e definitivo in vista del proseguo del campionato. Da parte sua l’Appiano cercherà di giocare come contro il Brunico sabato scorso raccogliendo una vittoria eclatante. In casa Appiano una novità dell’ultima ora. Il difensore Michael Messner è in procinto di passare ai Pirates, in prestito dal Vipiteno, per rinforzare la difesa dell’Appiano che ha perso per un mese il nuovo terzino DeHart e deve utilizzare Eisenstecken con il contagocce per un problema al piede. In porta ritornerà Vallini mentre Grossgastaiger giocherà in B con il farm team dell’Ev Bozen. Confermate le assenze di Vallerand, Lacroix e Peruzzo.

Regolare la marcia del Val Pusteria contro il Gherdeina, con un 4-0 in Gara 1 che lascia ben poche speranze ai gardenesi di poter in qualche modo avere ragione dei gialloneri sul ghiaccio amico. Ma con un moto di rivalsa, le “Furie Rosse” potrebbero trovare una serata di grazia che potrebbe rilanciare le loro azioni ed il morale anche vista delle ultime giornate di campionato. Il Gherdeina è in serie negativa da quattro partite mentre il Val Pusteria in trasferta non sempre ha raccolto i risultati sperati. Insomma ci sono le premesse per un bel match. Per le formazioni coach Mensonen deve verificare le condizioni degli ammalati Newton, Schenk, Bregenzer ed Ivan Demetz. Daniel Costa si è infortunato alla spalla. Il Val Pusteria, invece, dopo aver recuperato Tauber, è al gran completo.

29 Novembre 2014


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

SUPERLEGA, ITAS VOLLEY TRENTINO PIEGA TARANTO 3-0

Successo esterno nella domenica di SuperLega per l’Itas Volley Trentino che piega in terra di Puglia la formazione di Taranto, fanalino di coda, per 3-0. Partita molto equilibrata tra le due formazioni con i ragazzi di mister Lorenzetti che si sono imposti in tre combattuti set per 26-24, 28-26 e 25-22. Gialloblù che restano così … Continua a leggere

ECCELLENZA, VINCE LA CAPOLISTA MORI SANTO STEFANO, SUCCESSI ANCHE PER MAIA ALTA, SAN GIORGIO E LAVIS

Prosegue la marcia al vertice, nella 16/a giornata del campionato di Eccellenza, della capolista Mori Santo Stefano che supera con un perentorio 4-0, mentre il San Giorgio si sbarazza del Weinstrasse Sud per 3-1 e il Lavis va a vincere di misura 1-0 sul terreno del Comano Terme. Gli altri risultati: Bozner-Rovereto 1-1, Comano Terme-Lavis … Continua a leggere

VAL D’ULTIMO, SCONTRO TRA DUE SCIATORI, UN MORTO ED UN FERITO

Ancora una vittima sulle nevi dell’Alto Adige. La tragedia nella giornata odierna sulla pista Huttegg nel comprensorio Schwemmalm, a mt.2250 metri di quota, in Val d’Ultimo dove, in seguito ad uno scontro violento tra due sciatori, ha perso la vita un uomo di 37 anni residente a Lana. L’altro sciatore coinvolto nello scontro è stato … Continua a leggere