GREEN PASS, BONOMI “GRANDE PATTO SOCIALE PER RISPONDERE A ESTREMISMI”

Foto: Italpress ©

ROMA (ITALPRESS) – “Siamo prontissimi a fare un patto per l’Italia. Credo di averne dato dimostrazione in questo periodo molto difficile con i 22 rinnovi contrattuali, credo che il segretario della Cisl me ne dia atto. Contratto nazionale nella sanità privata che non si rinnovava da 14 anni, comunicazione e multi servizi. E’ nostra responsabilità creare le condizioni per il futuro dei nostri figli. Le decisioni che prendiamo oggi influenzeranno i prossimi 20-30 anni e non possiamo permetterci di sbagliare. La miglior risposta ai fatti che sono accaduti è costruire insieme un grande patto sociale, è la miglior risposta agli estremismi”. Lo ha dichiarato Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, a Porta a Porta su Rai1.
“Questa strategia parte dall’anno scorso, non dimentichiamo che un anno fa Confindustria riceveva proiettili per i nostri Presidenti, pacchi bomba, assalto alla nostra sede di Napoli e Cosenza. Ha fatto bene il Presidente del Consiglio, in rappresentanza delle istituzioni repubblicane, ad andare presso la sede della CGIL, se ci fosse stata una reazione così forte già l’anno scorso può darsi che non si sarebbe arrivati a questi eccessi. Non è il momento di alzare i toni perchè c’è qualcuno che soffia sui problemi del Paese e vuole minare quella coesione sociale che il Paese sta ritrovando e che Draghi aveva richiamato nel famoso patto per la crescita. Io ho timore che qualcuno voglia approfittare di questo periodo. Il mondo del lavoro e i corpi intermedi sono sotto attacco perchè stanno cercando di far riprendere il Paese, fare riforme importantissime e mettere a terra i miliardi che stanno arrivando del PNRR. E’ un momento delicato per il Paese, dobbiamo avere tutti una grande responsabilità”.
(ITALPRESS).

13 Ottobre 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

PROVINCIA DI TRENTO, 130 MILIONI IN PIU’ A BILANCIO NEL 2022

Ci saranno 130 milioni di euro in più nel bilancio provinciale a partire dal 2022. Lo ha annunciato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti in apertura della seduta del Consiglio provinciale. La cifra aggiuntiva è frutto dell’accordo con Roma relativamente al concorso di risanamento della finanza pubblica: si tratta di una riduzione … Continua a leggere

COVID: NUOVO BOOM DI CONTAGI IN ALTO ADIGE: 154 CASI

Nuovo boom di contagi da covid in Alto Adige, nelle ultime 24 ore sono stati registrati 154 nuovi casi positivi. Lo rende noto l’azienda sanitaria, che non registra nessun nuovo decesso. I pazienti covid ricoverati sono 43, 6 quelli ricoverati in terapia intensiva. [fm]

REPUTAZIONE TURISTICA, TRENTINO ALTO ADIGE IN VETTA

Il Trentino Alto Adige svetta nella classifica della reputazione turistica delle regioni italiane stilata per il quinto anno consecutivo da Demoskopika. Lo schema si basa su oltre 688 milioni di pagine indicizzate, quasi 7 milioni di like e follower sulle reti sociali, poco più di 50 milioni recensioni conteggiate e ben 450 mila strutture ricettive … Continua a leggere

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere