FERLAZZO NATOLI CONFERMATO PRESIDENTE FEDERBRIDGE “OBIETTIVO RILANCIO”

Foto: Italpress ©

ROMA (ITALPRESS) – Evoluzione nel segno della continuità. Riparte così la Federazione Italia Gioco Bridge che ha confermato alla presidenza Francesco Ferlazzo Natoli. Il numero uno uscente, dal 2017 alla guida della Figb, ha ricevuto 252 voti (su 379) dall’Assemblea Nazionale Ordinaria Elettiva riunita a Roma, battendo l’altro candidato, Alberto Giovanni Gerli, che ha ottenuto 127 voti. “La passione che ci unisce per questo fantastico gioco ci aiuterà a superare insieme questo difficile momento”, ha spiegato il numero uno della Federazione. “In questi quattro anni non ci siamo risparmiati e non lo faremo nei prossimi – ha proseguito Ferlazzo Natoli all’Italpress – Andremo avanti con l’aiuto di tutti”. La sfida immediata da affrontare è legata ai “problemi economici dovuti alla pandemia, nella consapevolezza che il benessere degli affiliati costituisce benessere della Federazione – ha dichiarato il dirigente messinese – Sarà importante, dunque, il contenimento e, ove possibile, il totale abbattimento dei costi che gravano sugli affiliati. Sarà anche garantito il sostengo attraverso contribuiti”. Promozione e insegnamento sono gli obiettivi principali per il prossimo quadriennio, “perchè acquisire nuovi praticanti e appassionati – ha spiegato Ferlazzo Natoli – sarà vitale per la Federazione”. Avanti, dunque, con formazione e aggiornamento, con il bridge online “in attesa di tornare a giocare in presenza, un’opportunità da cavalcare per il divertimento, cercando risorse per sostenere le associazioni”, e con il sostegno dell’attività di istruttori e arbitri. “In questi quattro anni abbiamo veramente rivoltato la Federazione e proseguiremo su questa strada per riversare tutto sulla promozione e il rilancio del bridge, continuando con il nostro grande impegno nelle scuole – ha concluso Ferlazzo Natoli – La Federazione resisterà perchè il nostro è un grandissimo gioco e un grandissimo sport”.
(ITALPRESS).

6 Marzo 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

REPUTAZIONE TURISTICA, TRENTINO ALTO ADIGE IN VETTA

Il Trentino Alto Adige svetta nella classifica della reputazione turistica delle regioni italiane stilata per il quinto anno consecutivo da Demoskopika. Lo schema si basa su oltre 688 milioni di pagine indicizzate, quasi 7 milioni di like e follower sulle reti sociali, poco più di 50 milioni recensioni conteggiate e ben 450 mila strutture ricettive … Continua a leggere

PRIMARIO ‘NO VAX’ SOSPESO ALL’OSPEDALE DI MERANO

Il picco di contagi e l’alto numero di ricoveri registrati nell’ultimo rapporto dell’Asl altoatesina iniziano a preoccupare la dirigenza sanitaria, visto che numeri simili non si vedevano dallo scorso aprile e che in provincia di Bolzano le persone non immunizzate sono ancora tante, anche tra i sanitari. Ieri tra i sospesi è finito anche il … Continua a leggere

ALTRO CASO DI MOBBING NELLA SANITA’ TRENTINA

Altro caso di mobbing all’interno dell’azienda sanitaria trentina. Dopo il caso di Sara Pedri, la ginecologa scomparsa a Cles nel marzo scorso al centro di presunte vessazioni sul lavoro, ora emerge, grazie alla segnalazione del consigliere provinciale di Onda Civica Filippo Degasperi, il caso di una anestetista in servizio all’ospedale S.Chiara che, in seguito ad … Continua a leggere

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere