EDUCAZIONE FINANZIARIA, A TORINO L’ESCAPE MUSEUM DI INTESA SANPAOLO

Foto: Italpress ©

TORINO (ITALPRESS) – Una escape room lungo tutto il percorso museale per stimolare l’educazione finanziaria. E’ questa l’ultima esperienza interattiva al Museo del Risparmio di Torino, iniziativa di Intesa Sanpaolo, che permetterà ai visitatori di cimentarsi in un gioco che rappresenta il percorso della pianificazione finanziaria. “E’ una escape room molto particolare – dichiara Giovanna Paladino, direttrice del Museo del Risparmio – che si snoda attraverso le diverse sale del Museo che diventerà un escape museum. Bisogna risolvere enigmi, toccare, interagire e arrivare alla cima di una vetta. E’ una metafora per raccontare come gestire i propri soldi e arrivare all’obiettivo. La montagna è infatti una metafora perfetta della pianificazione”.
La simulazione riguarda la scalata di una montagna da parte di una cordata di alpinisti. A ogni turno, un gruppo di massimo dieci persone dovrà affrontare gli enigmi da risolvere nel minor tempo possibile. La vetta rappresenta l’obiettivo finale mentre le sfide lungo il percorso rappresentano i passi della pianificazione come il calcolo delle entrate, la stima delle uscite e la previsione di accantonamenti.
“Abbiamo capito – continua Paladino – le potenzialità di un’esperienza come la escape dal punto di vista educativo e formativo per raccontare i nostri temi e contenuti. E’ un’attività che rimarrà nella nostra offerta e sarà fruibile al pubblico una volta al mese. Offriremo anche delle esperienze ad hoc per quelle aziende o scuole che vogliono far svolgere questa attività ai propri dipendenti o studenti”.
L’escape room si potrà, infatti, provare gratuitamente sabato 15 giugno in uno dei tre turni in programma alle ore 15, 16 e 17 prenotandosi tramite l’indirizzo mail prenotazionimdr@civita.art o al numero verde 800.167.619.
L’attività verrà proposta anche a luglio e da settembre in poi. “Dalla nostra esperienza – conclude Paladino – abbiamo capito e preferito un approccio che prevede una collaborazione tra i giocatori e non una competizione perchè più stimolante e fruttuoso dal punto di vista formativo”. “La Scalata”, questo il titolo dell’escape experience, è l’ultimo progetto del Museo del Risparmio che consolida la sua vocazione all’edutainment, dove tecnologia, interattività e intrattenimento accompagnano i visitatori nel percorso di educazione e formazione finanziaria. Con l’occasione, infatti, i visitatori potranno anche scoprire le varie sale del Museo e i suoi materiali audiovisivi e interattivi.
Tra questi, la postazione di intelligenza artificiale “Test & Fun”, che consente di dialogare con le due mascotte del Museo, e la nuova exhibit “Ammirare”, uno spazio fisico e virtuale dove la riproduzione animata di dieci opere d’arte da musei italiani e internazionali spiega al visitatore in modo originale i principi dell’economia.

– foto Italpress –
(ITALPRESS).

11 Giugno 2024


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

VOLLEY CHAMPIONS LEAGUE, ITAS TRENTINO ESPUGNA BERLINO 3-0

L’Itas Trentino mette in cassaforte il passaggio in semifinale di Champions League. Ieri sera in terra di Germania i gialloblù nella gara di andata dei quarti di finale superano per 3-0 il Berlin Cycling Volley. Un risultato mai in discussione e decisamente promettente in vista della gara di ritorno, in programma il 29 febbraio a … Continua a leggere

ICE HOCKEY LEAGUE, BOLZANO MISSIONE COMPIUTA A GRAZ

Missione compiuta in terra di Carinzia. L’hockey club Bolzano Alto Adige Alperia è ai playoff, per la decima volta in undici stagioni. I biancorossi conquistano la certezza matematica grazie a una netta vittoria in casa del fanalino di coda Graz: 0 a 7 il risultato finale, in un match sempre in discesa per la compagine … Continua a leggere

SILANDRO, UN MORTO NELLA CANTINA INVASA DAL FUMO

Tragico l’esito dell’incendio divampato nella serata di sabato in una cantina nel centro di Silandro in Val Venosta. Una persona è stata trovata esanime dai vigili del fuoco nella cantina invasa dal fumo, ed è stata trasportata all’ospedale di Silandro, dove però è deceduta in rianimazione. Altre tre persone sono state portate all’ospedale per intossicazione … Continua a leggere