CRITERI ALLOGGI SOCIALI, SIT IN ANTIRAZZISTA DAVANTI ALLA PROVINCIA DI TRENTO

120305091_337833897661161_2338460423191428178_n

“Una sentenza giusta e precisa”. Dopo la soddisfazione dei sindacati sulla sentenza del Tribunale di Trento che ha bocciato la legge provinciale sui dieci anni di residenza in Italia come requisito per l’alloggio pubblico, ora arriva anche quella della cosiddetta Assemblea antirazzista. che accusa la giunta provinciale trentina a trazione leghista di attività legislativa discriminatoria. In una decina di attivisti si sono ritrovati stamane davanti al palazzo della Provincia in piazza Dante a Trento in un sit in al termine del quale la sentenza è stata simbolicamente depositata alla reception del palazzo provinciale. Obiettivo, secondo l’assemblea, ora rimane l’assegno unico dove i requisiti di dieci anni di residenza per accedere ai contributi resistono. [mda] [Ascolta l’intervista a Stefano Bleggi uno degli attivisti]


[Ascolta l’intervista al segretario politico della Lega Mirco Bisesti]


1 ottobre 2020


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC