COVID: VESCOVO MUSER, OGNISSANTI NON SARÀ COME SEMPRE

Vescovo Ivo Muser Incontro con i media - 9

La pandemia fa assumere ancora maggior significato alla commemorazione dei defunti. “Una commemorazione che proprio quest’anno non può mancare. Non potrà essere come sempre, ma se sapremo applicare con rispetto, responsabilità e buonsenso tutte le regole, potremo ricordare degnamente i nostri defunti”, sottolinea il vescovo della diocesi di Bolzano e Bressanone Ivo Muser. La diocesi ha inviato una circolare a tutte le parrocchie in cui si raccomanda tra l’altro ai partecipanti di non cambiare di posto durante la celebrazione, di attenersi a tutte le misure previste per la sicurezza e il servizio d’ordine. “Ognissanti e la Giornata dei defunti acquistano un significato particolare a causa del coronavirus: durante il lockdown in molti non hanno potuto prendere commiato dai loro familiari e dalle persone a loro vicine. Per questo proprio quest’anno la commemorazione dei defunti non può mancare”, rimarca il vescovo Ivo Muser nell’imminenza delle celebrazione del primo e del 2 novembre. [mda]

22 ottobre 2020


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC