CONTE “LEGGE DI BILANCIO PAVIDA, IL GOVERNO APRE LA GUERRA AI POVERI”

Foto: Italpress ©

ROMA (ITALPRESS) – “Non ci sorprende questa manovra pavida, senza coraggio, che apre una guerra senza scrupoli ai poveri e agli ultimi. Anche per questo non mi pento di aver usato toni duri a difesa del Reddito di cittadinanza in campagna elettorale: se non avessimo alzato la voce, già con l’inizio del nuovo anno Meloni lo avrebbe cancellato. La nostra battaglia è appena iniziata”. Lo afferma in un’intervista al Corriere della Sera il presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte.
“Il governo ha agito con pregiudizio ideologico. Il 70,8% dei percettori “occupabili” ha titoli di studio che non superano la terza media, 53mila sono over 60 e 135mila hanno fra i 50 e i 59 anni. Come si può pensare di potenziare l’efficacia del sistema delle politiche attive in soli otto mesi? Il centrodestra nelle Regioni non è riuscito nemmeno a spendere i fondi stanziati dal mio governo tre anni fa per rafforzare i centri per l’impiego”, spiega Conte, per il quale “questa manovra, al contrario delle dichiarazioni propagandistiche della Meloni, precipiterà il Paese nella recessione e aumenterà le ingiustizie sociali. Siamo pronti a ricorrere anche alla piazza, tra i vari strumenti che intendiamo mettere in campo – aggiunge -. L’importante però è che ci sia un percorso quotidiano – anche nei territori – che porti a costruire un’ampia coalizione sociale e politica, con la società civile, l’associazionismo e le forze sociali del Paese”.
Riguardo al Pd, per Conte “non esiste una sfida tra piazze e non ci interessa la “paternità politica” di una mobilitazione: non abbiamo ansie da prestazione. Piuttosto, vogliamo creare un metodo di convergenza. Il problema non è chiamare una piazza, ma riempirla di contenuti e di persone. Noi siamo aperti ad una partecipazione ampia con tutte quelle forze che condivideranno le nostre forti preoccupazioni contro questa manovra indecente”.

– foto Agenziafotogramma.it –

(ITALPRESS).

24 Novembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

BOLZANO, VIGILANTES A PALAZZO PLAZA

E’ stato attivato il servizio di vigilanza al palazzo Plaza a Bolzano, sede dell’intendenza scolastica italiana. Ad annunciarlo l’assessore provinciale Massimo Bessone, come misura contro il degrado e per la sicurezza delle dipendenti. Il provvedimento è stato adottato dopo la segnalazione da parte di alcune dipendenti di una situazione di disagio visto che nei garage … Continua a leggere

INDIVIDUATO LADRO DI VESTITI A BOLZANO, SARÀ ESPULSO

La polizia di Bolzano ha proceduto all’accompagnamento di un 45enne tunisino presso il Cpr di Gorizia da dove sarà rimpatriato verso il paese di origine. L’uomo, noto per diversi precedenti di polizia per furti ai danni di esercenti e turisti e anche per violenza a pubblico ufficiale e detenzione di droga, sarebbe stato riconosciuto in … Continua a leggere

CONSIGLIO TRENTO: APPROVATA LA PROROGA DELLE CONCESSIONI IDROELETTRICHE

Il Consiglio provinciale di Trento ha approvato con 19 sì, 9 astensioni e due no il disegno di legge di Mario Tonina che rinvia dal 2024 al 2029 la scadenza della concessioni dei grandi impianti idroelettrici in Trentino. Il ddl è a rischio impugnazione da parte del Governo. Il vice presidente Tonina ha tenuto a … Continua a leggere