CASO ADAN, PROSCIOLTE 2 DOTTORESSE DELL’OSPEDALE DI BOLZANO

ADAN

Sono state prosciolte perché il fatto non sussiste due dottoresse dell’ospedale di Bolzano sotto processo per il caso Adan, il ragazzino iracheno 13 enne disabile deceduto nel 2017 all’ospedale di Bolzano per un’embolia polmonare grassosa come conseguenza di una doppia frattura alle gambe. L’accusa si riferiva alla presunta mancata assistenza di Adan. Il caso fece scalpore perché alcuni volontari avevano denunciato che il ragazzo malato aveva dovuto dormire almeno una notte per strada. Ora la giudice Carla Scheidle ha stabilito che i medici fecero tutto il possibile per evitare la tragedia [mda]

6 aprile 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC