Sport

CALCIO. AL DRUSO DI BOLZANO TORNA LA COPPA ITALIA DI SERIE C

Impegno casalingo oggi 15 settembre, con la Giana Erminio per l’FC Suedtirol allo stadio Druso, al debutto nella Coppa Italia di categoria, con calcio d’inizio alle ore 16.30. La formazione di Gorgonzola, guidata da mister Oscar Brevi, ha superato il primo turno grazie al successo per 7-6 ai rigori conseguito in casa della Virtus Vecomp Verona, dopo che i tempi regolamentari e i supplementari si erano chiusi in parità. Veronesi avanti con De Rigo all’11’, al 22’ della ripresa il pareggio di Ferrari, al 15’ del primo supplementare il nuovo vantaggio della Virtus con Carlevaris e, 2’ più tardi il 2-2 firmato da Corti su rigore. A dirigere la sfida del “Druso” è stato designato il Signor Marco Emmanuele di Pisa, coadiuvato dagli assistenti signori Rosario Caso di Nocera Inferiore e Andrea Torresan di Bassano del Grappa, quarto ufficiale il Signor Niccolò Turrini di Firenze.

Il primo turno eliminatorio di questa Coppa Italia di Serie C è stato disputato da tutte le società, con esclusione delle quattro squadre – tra le quali l’FC Südtirol – ammesse alla Coppa Italia 2021-2022 organizzata dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, e ammesse così direttamente al secondo turno eliminatorio. La squadra vincitrice della Coppa Italia Serie C acquisirà il titolo ad accedere al primo turno della fase playoff nazionale del campionato di serie C 2021-2022. L’intera Competizione si articola su turni successivi ad eliminazione diretta: primo e secondo turno eliminatorio; ottavi di finale; quarti di finale; semifinali; finale. Al secondo turno: partecipano complessivamente 32 società, vale a dire le 28 vincitrici il primo turno e le 4 società ammesse alla Coppa Italia 2021-2022 organizzata dalla LNP Serie A. All’interno di ciascuno dei quattro gruppi le 8 squadre (1 ammessa di diritto e 7 provenienti dal turno precedente) sono state nuovamente abbinate da un sorteggio integrale per determinare i 4 accoppiamenti. Il sorteggio stabilisce anche chi ha diritto a giocare in casa la gara unica, eccezion fatta per la squadra ammessa di diritto a questo turno, che gioca di diritto in casa contro l’avversaria assegnatale dal sorteggio.

Le squadre vincitrici accedono agli ottavi di finale (3 novembre). Agli ottavi di finale (3 novembre) partecipano le 16 squadre vincitrici del secondo turno eliminatorio. Ancora una volta, all’interno di ciascun gruppo le 4 squadre rimaste in lizza sono abbinate da un sorteggio integrale per determinare i 2 accoppiamenti e il fattore campo. Le vincitrici accedono ai quarti di finale. Ai quarti di finale (24 novembre) partecipano le 8 vincitrici degli ottavi di finale. A partire da questo turno gli accoppiamenti sono determinati da un sorteggio integrale, senza più tenere conto dei 4 gruppi geografici di provenienza. Le vincitrici accedono alle semifinali. Semifinali: le 4 vincitrici dei quarti di finale si sfidano con gare di andata e ritorno (15 dicembre e 20 gennaio prossimi); il sorteggio determina l’ordine dei campi, anche per la finale (2 marzo, 5 aprile 2022) fra le due vincitrici delle semifinali.

Nelle gare del primo e secondo turno eliminatorio, degli ottavi e dei quarti di finale ottengono la qualificazione al turno successivo le società che segnano il maggior numero di reti. In caso di parità nel numero di reti segnate al termine della gara, si disputano due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro procede a far eseguire i calci di rigore. [vs]

14 Settembre 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

PARTE DA BOLZANO LA STAGIONE DI PECHINO 2022 DELLA FEDERGHIACCIO ITALIANA

Parte da Bolzano l’avventura olimpica e paraolimpica di Pechino 2022 della Federazione Italiana sport del ghiaccio. Tre giorni di eventi nel capoluogo altoatesino per gli atleti azzurri, hockey escluso, presenti campioni del pattinaggio velocità come il pinetano Pietro Sighel e il trentino Andrea Giovannini e il pattinatore di artistico meranese Daniel Grassl. Piazza Walther ha … Continua a leggere

UN NUOVO DECESSO IN ALTO ADIGE PER IL COVID

Un nuovo decesso in Alto Adige per il Covid. I nuovi casi sono 73 su poco più di 8.900 test analizzati. I pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri sono 22, sette quelli ricoverati in terapia intensiva.

ESCURSIONISTA FERITA SULLA FERRATA PISETTA

Intervento del soccorso alpino nella valle del Sarca. Una escursionista ceca di 24 anni è stata colpita ad un braccio da una scarica di sassi mentre si trovava a circa metà percorso della ferrata Pisetta. La ferita è stata trasportata con l’elicottero all’ospedale S.Chiara di Trento.

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere