Urbanistica

BOLZANO: PRESENTATA LA PRIMA OASI ECOLOGICA INTERRATA

Presentata la prima isola ecologica interrata di Bolzano situata in via Claudia de’ Medici, angolo via dei Vanga.

Si tratta di un sistema di raccolta di ultima generazione con contenitori sotterranei al posto delle tradizionali campane per la raccolta differenziata. L’obiettivo, oltre a rendere più funzionale il conferimento e la raccolta dei rifiuti arginando il fenomeno dell’abbandono, è anche quello di valorizzare da un punto di vista estetico, tutta l’area circostante.

La nuova isola ecologica, con i lavori costati complessivamente circa 100.000 Euro, è stata presentata dal Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici Luis Walcher, alla presenza dell’Assessora all’Ambiente del Comune Chiara Rabini e del presidente della SEAB Kilian Bedin.

Un primo passo verso un nuovo modo, meno impattante, di fare raccolta differenziata come come ha spiegato il vice sindaco di Bolzano Luis Walcher nel corso della presentazione.

“La decisione di collocare tale infrastruttura qui in via Claudia de’ Medici -ha detto il Vice Sindaco Walcher- non è stata casuale: siamo infatti in pieno centro storico, la zona più delicata dal punto di vista architettonico e artistico. La presenza qui dei cassonetti per la raccolta differenziata creava non pochi problemi con frequente accumulo di rifiuti abbandonati già poche ore dopo la pulizia che avveniva, lo ricordo, almeno due volte al giorno. Gli spazi a disposizione infatti sono piuttosto ridotti, quindi un luogo ideale per testare le nuove tecnologie e valorizzare l’area con una soluzione anche esteticamente molto più gradevole rispetto a quella precedente. Gli svuotamenti da parte dei mezzi SEAB sono programmati di primo mattino ed in ogni caso in orari in cui non vi è traffico per evitare intasamenti, code e rallentamenti alla circolazione. Devo dire che non è stato facile individuare un luogo idoneo in cui collocare i contenitori interrati per la raccolta dei rifiuti anche perchè nel sottosuolo non ci dovevano essere tubature varie (acqua, gas, fognature, ecc.) e infrastrutture di altro genere”.

Prossime realizzazioni sono allo studio per via Alto Adige e piazza Domenicani.[vs]

13 Ottobre 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

REPUTAZIONE TURISTICA, TRENTINO ALTO ADIGE IN VETTA

Il Trentino Alto Adige svetta nella classifica della reputazione turistica delle regioni italiane stilata per il quinto anno consecutivo da Demoskopika. Lo schema si basa su oltre 688 milioni di pagine indicizzate, quasi 7 milioni di like e follower sulle reti sociali, poco più di 50 milioni recensioni conteggiate e ben 450 mila strutture ricettive … Continua a leggere

PRIMARIO ‘NO VAX’ SOSPESO ALL’OSPEDALE DI MERANO

Il picco di contagi e l’alto numero di ricoveri registrati nell’ultimo rapporto dell’Asl altoatesina iniziano a preoccupare la dirigenza sanitaria, visto che numeri simili non si vedevano dallo scorso aprile e che in provincia di Bolzano le persone non immunizzate sono ancora tante, anche tra i sanitari. Ieri tra i sospesi è finito anche il … Continua a leggere

ALTRO CASO DI MOBBING NELLA SANITA’ TRENTINA

Altro caso di mobbing all’interno dell’azienda sanitaria trentina. Dopo il caso di Sara Pedri, la ginecologa scomparsa a Cles nel marzo scorso al centro di presunte vessazioni sul lavoro, ora emerge, grazie alla segnalazione del consigliere provinciale di Onda Civica Filippo Degasperi, il caso di una anestetista in servizio all’ospedale S.Chiara che, in seguito ad … Continua a leggere

Eventi Radio NBC

NELLA VALIGIA CHE C’E’?

RADIO NBC RETE REGIONE – LA RADIO DELLE ALPI SI COMPLIMENTA CON ELEONORA TIBALDO DI BOLZANO VINCITRICE DEL SUPERPREMIO, ANELLO IN ORO CON BRILLANTI, DEL VALORE DI € 1.190,00

SINDROME DI DOWN

In occasione della giornata mondiale della sindrome di Down (21 marzo), istituita nel 2011 dall’Onu, sono state presentate a Bolzano una serie di iniziative. 4 associazioni locali (Associazione Family Day, Provita&Famiglia, Movimento per la vita, Il Sorriso) si sono coordinate per sensibilizzare l’opinione pubblica sul rispetto dovuto a queste persone, anche in considerazione dei loro … Continua a leggere

IL VESCOVO E SAN GIUSEPPE

Nella lettera pastorale di qualche giorno fa, il vescovo di Bolzano e Bressanone Ivo Muser, ha lanciato la proposta alla Provincia di Bolzano di introdurre in Alto Adige la festa patronale il 19 marzo, festa di San Giuseppe, in sostituzione del lunedì di Pentecoste, festivo in Alto Adige. Sara’ la Provincia di Bolzano a decidere … Continua a leggere