ALTO ADIGE, BOLLETTE LIEVITATE, L’UNIONE CHIEDE L’INTERVENTO IMMEDIATO DELLA POLITICA

Unione commercio lancia l'allarme, "rischiamo molte chiusure"

(Foto Vittorio savio - Radio NBC Rete Regione)

L’esplosione delle bollette energetiche di questi ultimi mesi sta mettendo in forte difficoltà le attività commerciali. Conferenza stampa questa mattina in piazza Magnago, davanti al Palazzo del Provincia a Bolzano dei rappresentanti dell’Unione dei commercianti e del turismo per denunciare questa situazione e chiedere delle risposte immediate alla politica provinciale.

I costi lievitati: +23.000 euro all’anno per un piccolo negozio di vicinato di Nova Ponente, +80.000 per una macelleria di Vipiteno, +168.000 per uno storico ristorante-birreria a Bolzano e addirittura +973.000 per un grande panificio del capoluogo altoatesino. “Le aziende non sono più in grado di sopportare il peso dell’aumento dei costi dell’energia – è stato detto detto dal presidente dell’Unione Philipp Moser e del vicepresidente Sandro Pellegrini – L’Unione richiede interventi di sostegno immediati e urgenti da parte della, politica, con l’obiettivo di salvare l’esistenza di moltissime imprese e posti di lavoro. Già diverse aziende – per esempio nel settore della gastronomia – stanno seriamente pensando alla sospensione dell’attività, a fronte di simili costi d’esercizio, lavorare ed essere redditizie è diventato impossibile anche per molte aziende altoatesine di questi settori. A essere colpiti con particolare forza sono tutto il commercio al dettaglio e il commercio all’ingrosso in ambito alimentare, i produttori di alimentari (panificatori, pasticceri, gelatieri, macellai) e la gastronomia”, hanno aggiunto Moser e Pellegrini.[Vs]

20 Settembre 2022


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

BOLZANO. PALPEGGIAVA LA FIGLIA, CONDANNATO A SEI ANNI

Un uomo di 45 anni è stato condannato a sei anni di reclusione per violenza sessuale. Secondo l’accusa, l’uomo aveva palpeggiato sua figlia di 14 anni in due occasioni, nel 2019, nella camera da letto dove dormiva la ragazzina, i cui genitori sono separati. La figlia aveva denunciato gli episodi prima ad una zia e … Continua a leggere

COVID: UN NUOVO DECESSO IN TRENTINO

Un decesso per Covid in Trentino nelle ultime 24 ore: si tratta di una novantenne vaccinata che soffriva anche di altre patologie. I nuovi casi positivi sono 139, i pazienti ricoverati sono 59, di cui 1 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 9 nuovi ricoveri e 5 dimissioni. I casi attivi sono … Continua a leggere

SVP. UNTERBERGER: NO ALLA FIDUCIA AD UN EVENTUALE GOVERNO MELONI

La senatrice Svp Julia Unterberger in un’intervista ha escluso che il suo partito, la Svp, possa votare la fiducia a un eventuale governo Meloni. Secondo Marco Galateo di Fdi, si tratta di “pregiudiziali sul governo, ancora da venire di Giorgia Meloni, senza neanche aver potuto vederne il programma, sono una discriminazione ideologica”. “Buona fortuna autonomia … Continua a leggere