ACCUSATO DI ABUSI SESSUALI: PENA CONFERMATA IN APPELLO

abusi-sessuali

Nessuno sconto di pena per il papà accusato di abusi sessuali nei confronti della figlioletta di appena 5 anni. Ieri in corte d’appello a Trento i giudici hanno confermato la condanna inflitta in prima grado a sette anni e mezzo di reclusione. L’imputato era accusato di violenza sessuale aggravata. E’ stato condannato anche a risarcire la piccola con 80 mila euro e la madre con altre 40 mila. L’uomo dovrà inoltre pagare le spese processuali e di costituzione di parte civile.[at]

16 gennaio 2020


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC