GIOVANE MAMMA MORTA D’INFARTO, IL COMPAGNO PATTEGGIA

MartinaBarricelli

Il giovane convivente della mamma di 28 anni morta a Merano per infarto nella notte tra il 12 ed il 13 marzo scorsi (mentre era in attesa del suo quarto figlio), ha patteggiato due anni di reclusione per maltrattamenti nei confronti della donna. La giudice Carla Scheidle non gli ha però concesso la sospensione condizionale per effetto di un’altra condanna subìta qualche mese fa. In effetti l’uomo era già stato denunciato da Martina Barricelli. L’inchiesta ha escluso effetti diretti dei maltrattamenti nella tragedia ma è emerso che la violenza dell’uomo aveva reso un inferno il menage familiare della giovane mamma. [fm]

10 giugno 2021


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC