VOLLEY A2. IL MOSCA BRUNO RIALZA LA TESTA

Il girone C della serie A2 maschile inizia nel modo migliore per il Mosca Bruno Bolzano, che in tre parziali fra le mura amiche del PalaResia ha ragione dell’Acqua Fonteviva Massa. Una vittoria davvero molto preziosa per i bolzanini, che grazie a questo risultato allungano a +4 sulla stessa compagine toscana nella classifica di questa pool C. Gran bella prestazione per il sestetto altoatesino, che per lunghi tratti ha saputo tenere in mano il pallino del gioco. Riuscendo ad essere molto più incisivo rispetto ai toscani in diversi fondamentali, trovando poi nella costanza di rendimento in battuta ed attacco le chiavi per mettere sotto Massa. Anche se con il brivido, in quanto in tutti e tre i parziali la squadra toscana è riuscita proprio nel finale a riavvicinarsi al sestetto bolzanino. Ma in quei momenti il Mosca Bruno Bolzano è riuscito a trovare il cinismo, la concretezza giusta, per portarsi a casa l’incontro. Grazie ad uno Stefano Giannotti capace di esprimersi su alti livelli e trascinatore quando la palla scottava, alla fine Mvp dell’incontro con i suoi 19 punti personali, in una partita nella quale l’intera squadra altoatesina si è mossa molto bene in campo fatti salvi quei break di riavvicinamento nel finale dei toscani.

MOSCA BRUNO BOLZANO – ACQUA FONTEVIVA MASSA 3-0
(25-23, 25-23, 25-23)
MOSCA BRUNO BOLZANO: Quartarone 2, Giannotti 19, Galabinov 10, Ristic 8, Paoli 8, Bressan 7, Bruno (L); Ingrosso. Ne: Candeago, Spagnuolo, Bleggi, Baldazzi, Villotti (L). Allenatore: Andrea Burattini.
ACQUA FONTEVIVA MASSA: Dolgopolov 3, Cuk 15, Bolla 6, Quarta 9, Biglino 6, Silva 2, Bortolini (L); Bernieri. Ne: Briglia, Briata. Allenatore:
ARBITRI: Luciani di Ancona e Mattei di Macerata
DURATA SET: 26′, 24′, 25′.

LA CRONACA DELLA PARTITA
In avvio i sestetti sono quelli attesi alla vigilia, con Andrea Burattini che conferma Quartarone in palleggio, Giannotti opposto, Galabinov-Ristic in posto-4, Bressan e Paoli centrali con Bruno libero. Mentre nelle fila della compagine toscana c’è l’esordio del palleggiatore ucraino Dmytro Dolgopolov arrivato da pochi giorni. L’equilibrio regna sovrano solamente nei primi scambi, poi il Mosca Bruno riesce ad allungare (12-8). Tutta la fase break del gioco altoatesino viaggia a dovere, riuscendo così a mantenere saldamente in mano questo margine di vantaggio.

Quando Paoli mette a terra il primo tempo del 20-16 il parziale è nelle mani dei ragazzi di Burattini, ancora di più quando Bressan stampa il muro del 22-18. L’ace di Dolgopolov però restituisce fiducia ai toscani (23-21), che fino al 23-22 riescono a restare in scia ai bolzanini. Un Mosca Bruno Bolzano bravo poi a chiudere trovando negli attacchi di Stefano Giannotti la chiave per chiudere questo primo parziale. Nel secondo set sono ancora i bolzanini i primi, complici anche un paio di errori di Massa, ad allungare sull’11-7.

A questo punto dell’incontro sale in cattedra Ristic, con lo schiacciatore bosniaco che prima realizza l’attacco del 14-11 e quindi trova l’ace che vale il 17-13. Giannotti prima fa 22-19 e quando la tavola sembra apparecchiata ecco che Massa riesce a rifarsi nuovamente sotto, arrivando fino al 23-22. Ed a questo punto è nuovamente Stefano Giannotti a salire in cattedra: suoi ancora una volta i due punti che vanno a sigillare questo parziale ancora per 25-23. Si arriva così nel terzo set, quello in cui si inizia con Massa che prova a restare in scia (6-4). Ma anche in questo parziale i primi a scappar via sono i bolzanini (15-11). Sulle ali dell’entusiasmo il Mosca Bruno Bolzano fa un po’ quello che vuole, tanto da guidare senza patemi il match fino al 24-17. Quando, però, ancora una volta, l’Acqua Fonteviva Massa riesce a riaprire la contesa. Arrivando a piazzare grazie soprattutto a Cuk un break di 6-0, arrivando al 24-23. Quando il Mosca Bruno Bolzano spezza il break dei toscani trovando il punto che sigilla definitivamente il match.

IL COMMENTO DI COACH ANDREA BURATTINI
“Siamo davvero molto contenti di questa vittoria – ha commentato a fine incontro il tecnico, Andrea Burattini – perché ci tenevamo parecchio ad iniziare nel migliore dei modi questo girone. Abbaimo messo quattro punti fra noi e Massa e questo è molto positivo, adesso dobbiamo sfruttare al meglio la settimana che abbiamo davanti per preparare un incontro molto delicato come il prossimo in casa della Materdominivolley.it Castellana Grotte. Nel complesso oggi abbiamo disputato una buonissima prestazione, siamo riusciti spesso a chiudere il gioco sfruttando a dovere pipe e primi tempi: questo ci ha permesso di avere un gioco d’attacco vario ed in grado di non dare troppi punti di riferimento al muro avversario”.

I RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA
Geosat Geovertical Lagonegro – Materdominivolley.it Castellana Grotte 3-1
Pag Taviano – Messaggerie Bacco Catania 3-2
Mosca Bruno Bolzano – Acqua Fonteviva Massa 3-0
Ha riposato: Club Italia Crai Roma

LA CLASSIFICA DELLA POOL C
Pag Taviano 17 punti;
Geosat Lagonegro 12;
Materdominivolley.it Castellana Grotte 9;
Club Italia Crai Roma 8;
Messaggerie Bacco Catania e Mosca Bruno Bolzano 7;
Acqua Fonteviva Massa 3.

FOTO MARY ALBERGHINA

5 febbraio 2018


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC