URZI': “ATTACCO ALLA SOVRANITA’ ITALIANA IN ALTO ADIGE”

Urzi

“Con questo voto la sovranità italiana viene dichiarata esaurita in Alto Adige”. Lo ha affermato il consigliere provinciale di Alto Adige nel cuore, Alessandro Urzì, in riferimento al parere favorevole dato dal consiglio provinciale sulla modifica dello statuto. Urzì ha criticato “l’indebolimento della Regione, la richiesta di una polizia locale e di autonomia sugli orari dei negozi. “Mai più maglia azzurra in Alto Adige”, ha aggiunto. Il candidato alle europee di Fdi, Sergio Berlato, ha sottolineato che la questione va “portata a Bruxelles perché rappresenta un precedente pericoloso”. Il consigliere comunale Marco Galateo avverte invece “un’escalation di aggressività nei confronti dello stato italiano in Alto Adige.” “Questo messaggio secessionista va fermato in tempo”, ha detto. “Quanto successo in consiglio provinciale mercoledì 15 maggio è pericoloso per l’Europa, è stata votata favorevolmente una proposta della Svp, anche con i voti della Lega, che di fatto rappresenta una dichiarazione di indipendenza dallo Stato italiano, appropriandosi di competenze anche in materia di polizia provinciale e di Sport. Questo significa che, tecnicamente, se il Parlamento accogliesse la proposta, ed è molto probabile visto il voto favorevole della Lega, potremmo avere nelle manifestazioni sportive internazionali la squadra della Provincia di Bolzano in competizione con quella Italiana, come se fosse uno Stato a sé”, ha concluso Galateo.

15 maggio 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC