“TRENTO LIBERA”: IL FAI DI PRIMAVERA NEL CAPOLUOGO

T

Sono oltre 1.100 tra chiese, palazzi e luoghi della cultura, i siti che verranno aperti in 430 località italiane nel fine settimana, in occasione della 27 esima giornata del Fai di primavera. Anche a Trento il Fondo ambiente italiano, propone visite guidate per scoprire arte e cultura del territorio. “Trento Libera” è intitolato l’itinerario del Fai nel capoluogo Trentino, per ricordare uno dei più grandi architetti del 900, Adalberto Libera, di Villa Lagarina che per la città di Trento progettò le scuole Raffaello Sanzio e il palazzo della Regione. Il Fai ricorderà anche il Pittore Gino Pancheri al quale si deve la decorazione di due pareti nel palazzo dell’Inail.
A Nogaredo invece riaprirà Castel Noarna, teatro nel 600 di un famosissimo processo alle streghe, palazzi e chiese verranno invece aperte nelle Valli di Non e Sole e in Val di Fiemme.
Grazie all’aiuto di guide volontarie, storici dell’arte, architetti, studenti e appassionati di cultura, sarà possibile percorrere gli itinerari artistici proposti dal Fai.

19 marzo 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC