LA TASSULLO BETON LICENZIA NOVE OPERAI. IN ALTO ADIGE LA SOLLAND SILICON DI SINIGO A RISCHIO CHIUSURA

La situazione al gruppo Tassullo rischia di precipitare con decine di posti di lavoro a rischio. Lo denunciano i sindacati. Nove lavoratori sono stati licenziati nelle ultime ore ma i sindacati parlano di provvedimenti assurdi perché l’azienda avrebbe la forza di restare in piedi con le proprie potenzialità ma rischia di pagare duramente situazioni debitorie pregresse con rischio di blocco di nuovi appalti e conseguente taglio di futuri ricavi e cancellazione dei posti di lavoro. I sindacati hanno chiesto l’intervento della Provincia. E in Alto Adige la Solland Silicon di Sinigo sarebbe a forte rischio chiusura. La vicenda dell”azienda chimica, al centro nei mesi scorsi di trattative tra i sindacati e l’amministratore Pugliese, è stata al centro di una lettera inviata ai lavoratori da parte del sindaco di Merano Paul Roesch in cui il primo cittadino auspica addirittura la chiusura dello stabilimento, piuttosto che mettere a rischio la sicurezza dei propri cittadini, a causa delle precarie condizioni di lavoro. Contrariati i sindacati

Ascolta l’intervista a Maurizio Albrigo della Cisl di Bolzano


21 giugno 2016


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC