SOCCORSO ALPINO TRENTINO: RAFFICA DI INTERVENTI IN MONTAGNA

elicottero

Superlavoro per il soccorso alpino trentino. Uno scalatore è stato elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento con politraumi, dopo essere precipitato per una sessantina di metri sulla Torre Cigolade nel gruppo del Catinaccio. L’uomo, 42 anni del posto, stava procedendo da primo di cordata quando probabilmente ha perso l’appiglio ed è scivolato, sbattendo violentemente sulla parete. Ad allertare i soccorsi è stata la compagna di cordata. La donna è stata condotta all’ospedale di Cavalese per le ferite riportate alle mani. Il soccorso alpino è poi intervenuto per recuperare un escursionista, che si è sentito male sul sentiero che porta al Col delle Palue al passo San Pellegrino. Raggiunto da due operatori della stazione di Moena e dall’elicottero, è stato elitrasportato all’ospedale di Cavalese per accertamenti medici. I soccorsi sono poi intervenuti a Pian del Dosson in Paganella per un escursionista, che è caduto sulla strada forestale e ha battuto la testa. Il ferito è stato trasportato all’ospedale di Trento. Infine, i soccorsi sono stati allertati per un ragazzo minorenne in shock anafilattico dopo essere stato punto da un insetto. I soccorritori lo hanno raggiunto sul sentiero “Percorso del respiro degli Alberi” a Lavarone e lo hanno accompagnato fino all’ambulanza per il trasporto in ospedale. [fm]

14 agosto 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC