PULIZIA LINGUISTICA A SCENA, URZI': “PAESI SOLO IN TEDESCO”

“Come si fa ad esporre un tabellone con le indicazioni in italiano e i nomi in tedesco, finendo per disorientare soprattutto quei turisti italiani che invece andrebbero accolti e coccolati in tutte le maniere possibili?” Se lo chiede il consigliere provinciale di Alto Adige nel cuore-Fratelli d’Italia, Alessandro Urzì, che denuncia “un’operazione di pulizia linguistica senza pari, attuata dalla locale associazione turistica” a Scena, vicino Merano. Qui, riferisce Urzì che annuncia un’interrogazione, “sul tabellone dell’organizzazione turistica, ogni località è indicata solamente in lingua tedesca. Le indicazioni stradali sono riportate in italiano, ma i paesi solo in tedesco”. Inoltre, “sul tabellone è stato attaccato un adesivo di matrice secessionista che sostiene che nel ‘cosiddetto Alto Adige’ tutti i nomi italiani sono falsificati, manipolati, quindi imposti e che i cittadini tirolesi condanno questo crimine culturale”, conclude Urzì, sostenendo che di questi adesivi “abbiamo avuto segnalazioni da ogni parte della Provincia”.

19 aprile 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC