PROCESSO DALLE NOGARE: TENTI SI DIFENDE IN TRIBUNALE A BOLZANO

Tribunale-Bolzano1

Non ho mai passato quel bando ad Antonio Dalle Nogare, che all’epoca era mio compagno. Si è difesa così, in tribunale a Bolzano, Katia Tenti, ex funzionaria provinciale, accusata assieme al costruttore Dalle Nogare, di rivelazione di segreto d’ufficio e turbata libertà di scelta del contraente, relativamente al bando Ipes per la costruzione di 100 alloggi sul terreno Mair – Defranceschi. Al centro dell’ipotesi dell’accusa, sostenuta dal procuratore capo Giancarlo Bramante, c’è il disciplinare di gara del bando Ipes che Tenti avrebbe inviato a Dalle Nogare procurandogli un vantaggio. In un’udienza fiume, l’imputata ha risposto alle domande dell’accusa, che ha portato in aula le trascrizioni delle intercettazioni. Katia Tenti ha spiegato di aver scaricato il bando sul computer di Dalle Nogare involontariamente: si trovavano in vacanza insieme, e lei si fece imprestare il computer da Dalle Nogare, per controllare la propria posta elettronica. Così facendo, avrebbe scaricato senza volere il file del bando, che sarebbe rimasta sul pc di Dalle Nogare. [fm]

14 gennaio 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC