OPERAIO MORTO DI CALDO ALLA MARANGONI. CONDANNATO IL PRESIDENTE

PROCESSO

Giovanni Marangoni, presidente della nota fabbrica di pneumatici a Rovereto, è stato condannato in primo grado a sei mesi di reclusione per la morte di un operaio nel reparto di produzione. L’indagine ha accertato che il decesso (avvenuto nel luglio 2015) sarebbe da imputare al caldo eccessivo presente in fabbrica il giorno della tragedia con scarsità di disponibilità di acqua. La vittima fu Carmine Minichino che fu colto da malore nel reparto presse

18 ottobre 2018


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC